#RUBRICA #LBDV – Le Bombe di Vlad dalla A alla Z

Condividi

Un’altra settimana è volata via ed eccoci tornati con la rubrica più sintetica che ci sia.

Gustatevi le nostre 22 pillole, rigorosamente dalla A alla Z:

A come Aguero: l’attaccante del Manchester City, nell’ultimo match di Premier League, realizza una tripletta contro l’Aston Villa. L’argentino infrange due record: primato per numero di triplette nel campionato inglese e, con 177 reti, diventa il giocatore straniero ad aver segnato più goal in Premier. DOPPIO RECORD. 

B come Bradaric: il terzino del Lille è il giocatore in cima alla lista delle preferenze del Napoli per prendere l’eredità di Ghoulam. INDISCREZIONE LBDV.

C come Copyright: ventuno pali in diciannove partite. Dall’anno prossimo sui pali di tutti i campi di Serie A ci sarà lo stemma del Napoli. BREVETTO.

D come Demme: è il primo acquisto del nuovo decennio per il Napoli. Il centrocampista italo-tedesco lascia il Lipsia, rinunciando ad inseguire il sogno di vincere la Bundesliga, per inseguire il sogno suo e del padre: vestire la maglia azzurra. SCELTA DI CUORE.

E come Esagerati: mai retwittare un tweet ‘polemico’, vi ritroverete il profilo inondato di notifiche. CONSIGLI D’USO.

F come Fernandes: il giovane centrocampista del Benfica ad un passo dal Tottenham. Via libera per Eriksen? SOGNO INTER. 

G come Gossip: la vecchia guardia azzurra pare sia gelosa dello stipendio di Lozano, ecco perchè sembra che il giocatore sia stato messo da parte e gli venga preferito Callejon. BARBARA D’URSO FATTI DA PARTE.

H come Handanovic: con il rigore parato a Muriel, il portiere dell’Inter, raggiunge Gianluca Pagliuca nella classifica dei migliori para rigori della Serie A. SARACINESCA. 

I come Ibracadabra: un palo, un goal annullato ed una rete. IBRA IZ BACK.

L come Lautaro Martinez: solita buona prova dell’attaccante argentino dell’Inter, che dimostra di avere qualità eccelse anche come giocatore di rugby. PLACCAGGIO.

M come Mistero: il calciomercato è ricco di trasferimenti che ti lasciano perplessi e la scelta del Milan di cedere Caldara in prestito gratuito per 18 mesi all’Atalanta, dopo averlo pagato 35 milioni, lascia un pò interdetti. Ah, per la cronaca è stato sostituito in rosa da Kjaer. BOBAN MASTERCLASS.

N come Non c’è niente in questo momento che non mi faccia pensare al Napoli. EVITIAMO.

O come Ospina: preferisco non scrivere il mio pensiero a riguardo. RISCHIO DENUNCIA. 

P come Patrick Cutrone: è lui la nuova punta della Fiorentina. PATRICK VIOLA.

Q come Quagliarella: l’attaccante della Sampdoria torna al goal dopo un lungo digiuno. DOPPIETTA.

R come Rodrigo De Paul: il campione argentino inizia a girare e l’Udinese colleziona tre vittorie consecutive. CARDINE.

S come Saponara: ormai ai margini del Genoa, il trequartista, di proprietà della Fiorentina, attende da qualche giorno il via libera del club viola per il trasferimento al Lecce. IN ATTESA.

T come Trofeo: Gattuso, dopo appena quattro partite sulla panchina del Napoli, ha già conquistato il primo trofeo. TAPIRO D’ORO.

U come Urgente il bisogno di punti del Napoli entrato in un vortice pericoloso. ATTENZIONE.

V come Valverde: l’eliminazione in Supercoppa Spagnola del Barcellona, per mano dell’Atletico Madrid, è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Manca solo l’ufficialità, ma ormai l’esonero appare scontato. SCELTA GIUSTA.

Z come Zaniolo: una progressione palla al piede con gli avversari attaccati alle spalle. Una prova di forza e classe cristallina. Poi l’urlo, le lacrime e la rottura del crociato. TORNA PRESTO.