I nostri Social

Nazionali

Italia, Spalletti ne taglia tre

Pubblicato

il

Nazionale Italia Spalletti
Tempo di lettura: 2 minuti

Il CT dell’Italia, Luciano Spalletti, ha ufficializzato la lista dei 26 convocati per Euro 2024.

I tre calciatori esclusi sono: Samuele Ricci, Riccardo Orsolini e Ivan Provedel.

I 26 giocatori convocati  torneranno domani a radunarsi a Coverciano per sostenere alle 17 la seduta di allenamento.

Pubblicità

I 26 convocati da Spalletti per Euro 2024:

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Guglielmo Vicario (Tottenham);

Difensori: Alessandro Bastoni (Inter), Raoul Bellanova (Torino), Alessandro Buongiorno (Torino), Riccardo Calafiori (Bologna), Andrea Cambiaso (Juventus), Matteo Darmian (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Federico Gatti (Juventus), Gianluca Mancini (Roma);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Nicolò Fagioli (Juventus), Michael Folorunsho (Hellas Verona), Davide Frattesi (Inter), Jorginho (Arsenal), Lorenzo Pellegrini (Roma);

Pubblicità

Attaccanti: Federico Chiesa (Juventus), Stephan El Shaarawy (Roma), Giacomo Raspadori (Napoli), Mateo Retegui (Genoa), Gianluca Scamacca (Atalanta), Mattia Zaccagni (Lazio).

Il commissario tecnico della Nazionale italiana, Luciano Spalletti, ha parlato dell’arrivo di Antonio Conte al Napoli.

Queste le parole di Spalletti:

“Non devo commentare niente di ciò che succede a Napoli: mi fa piacere che riescano a prendere allenatori di un certo livello e valore che sono top, è segno che s’è lavorato per andare a prendere persone top. Mi farebbe piacere rivedere il Napoli. Io sono cittadino napoletano”.

Pubblicità

Cosa dirai a chi non porterai in Germania?

“Che mi dispiace. E mi piacerebbe sentirmi dire che si è sempre a disposizione per la maglia azzurra. Questo gruppo è grossomodo lo stesso che porterò con me anche in futuro, insieme a quelli che ho lasciato a casa e che fanno parte della rosa dei calciatori sotto controllo”.

Cambiaso è un po’ la sorpresa? Come sta Di Lorenzo dal punto di vista emotivo?

Cambiaso è un calciatore che avevamo già convocato ma un paio di volte era infortunato al momento del raduno.

Ormai s’è specializzato, lui lo sa puntare l’uomo e ieri quando l’ho fatto giocare più alto ha dimostrato di avere entrambe le fasi.
E’ un calciatore intelligente, usa benissimo il destro e il sinistro e ha relazione col gioco della squadra. Ha un po’ tutto e per questo diventa facile innamorarsi.

Pubblicità

Di Lorenzo secondo me ha fatto una buona partita, soprattutto 2-3 chiusure fulminanti. Poi non c’è stata una grandissima qualità nei ributti, ma quello fa parte un po’ del contesto e della partita.
Per quanto riguarda la sua situazione a Napoli io non ne ho parlato con lui: ha l’età, ha la maturità e tutto ciò che serve per valutare ciò che è corretto per la sua persona, per la sua persona e per la sua carriera”.

(Foto: Depositphotos)

Pubblicità
Pubblicità

in evidenza