TACCHETTI ROSA – Bobo on line

Focus On
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Per chi segue Christian Vieri su Instagram, gli ultimi giorni della quarantena da Coronavirus hanno assunto un colore particolare.

Le dirette con le quali intervista calciatori ed amici della sua generazione sono davvero un divertimento puro ed un revival esilarante e curioso di aneddoti e momenti di vita di alcuni tra i più famosi giocatori degli ultimi decenni.

Da Totti a Materazzi, da Cannavaro a Cassano, da Pirlo a Maldini e chi più ne ha più ne metta.

Questo strumento social sta davvero prendendo il posto della TV il cui palinsesto sembra ultimamente solo scandito dagli aggiornamenti del numero di contagi.

E se ci va di distrarvi un attimo dalle statistiche e dai Tg, le dirette di Bobo rappresentano davvero un modo per essere vicini ai nostri idoli del calcio ed ascoltarli come se stessero in casa nostra a bere un thè.

Così, naturalmente, senza scaletta e senza palinsesto, ma rievocando con spontaneità gli episodi di vita vissuta che per anni hanno condiviso tra loro all’interno dello spogliatoio e che il pubblico e i tifosi non hanno mai conosciuto.

Sono circa cinquantamila i followers che lo seguono nelle sue dirette, normalmente girate la sera tra le ventidue e le ventiquattro, da casa sua, dal suo divano direttamente a casa nostra.

Ha dichiarato apertamente di essere arrivato a pesare 103 Kg a causa di questo periodo di reclusione e che in casa non riesce a fare alcun tipo di attività fisica, nonostante le bimbe, avute dalla sua relazione con Costanza Caracciolo, siano davvero bravissime e già a nanna quando inizia la sua Live.

Lo avevamo già visto ed apprezzato come opinionista tecnico a Tiki Taka, dove faceva coppia fissa con Cassano, prima che quest’ultimo venisse cacciato da Mediaset.

Adesso svela le sue qualità di conduzione di Live attraverso i social e lo fa con spirito, ironia, arguzia e una giusta dose di pungente sarcasmo.

Così scopriamo che Nesta rifiutò il Real Madrid per restare alla Lazio e che, passato poi per forza di cose al Milan, in ritiro trascorreva talmente tante ore alla Playstation con Pirlo che si ruppe il tendine del polso.

E che lo stesso Pirlo non sente per nulla la mancanza del calcio in quanto è riuscito a smettere nel momento in cui non aveva più voglia di giocare. Ora la sua ambizione è allenare, anche all’estero.

Dalle dirette con Totti non mancano le risate. Secondo il Pupone, a Roma in questo momento si fanno “il segno della croce”, ma lui apprezza molto Fonseca e il suo stile di gioco. Gli ha presentato il nuovo acquisto di casa, un gatto senza pelo fortemente voluto da Ilary e che è diventato un fedele amico per lui.

E poi Cassano che, irrefrenabile dalla sua villa con piscina, stila la sua Top Ten dei giocatori più forti di tutti i tempi e ride a crepapelle quando Bobo gli ricorda della sua conferenza stampa di presentazione al Real Madrid vestito con un a dir poco appariscente giubbotto dal collo di pelliccia.

Uno degli aneddoti più esilaranti che ha raggiunto il massimo dei like e delle visualizzazioni resta quello su Taribo West, ex giocatore nigeriano dell’Inter, dall’età sconosciuta e dalle treccine leggendarie, che forse non tutti ricorderanno. Ebbene, dai racconti di Bobo e Materazzi, sembra che fosse un personaggio bizzarro e al di fuori degli schemi. Sembra che ai tempi di Lippi all’Inter, Taribo un giorno fosse andato dal Mister dicendogli: “Mister, Dio mi ha detto che devo giocare“, e Lippi gli rispose: “Strano, a me non ha comunicato nulla“.

Le nostre giornate in quarantena continuano e pertanto avremo modo di seguire il Bobo notturno showman che sta gettando le basi per una carriera televisiva forse più fortunata di quella calcistica. Pur sempre, però, dopo una bella dieta.

Buona visualizzazione a tutti.

Print Friendly, PDF & Email