SPAL, Semplici: “Bonifazi può già giocare”

Condividi

Leonardo Semplici, allenatore della SPAL, ha presentato in conferenza stampa il sentito derby emiliano da disputare contro il Bologna. Gli estensi giocheranno domani alle 15 in casa, allo Stadio Paolo Mazza. Di seguito le parole del tecnico riportate da TMW:

Mister, morale alto e Bonifazi. Verso il derby con il Bologna saranno due aspetti importanti?
“Per Kevin stiamo attendendo gli ultimi documenti per capire se poterlo schierare o meno. Siamo contenti del suo arrivo e ringrazio la società per lo sforzo fatto. Si tratta di un giocatore che volevamo da diverso tempo e che conosce l’ambiente. Dal punto di vista delle motivazioni, la vittoria di lunedì ha alzato il morale. Ma questo non vuol dire niente. Certo, abbiamo portato a casa tre punti importanti, ma domani bisognerà migliorare la prestazione di Bergamo”.

Bonifazi sarebbe già utilizzabile?
“Si. Sta bene e sarebbe già utilizzabile”.

Questa sera la Curva Ovest vi aspetta davanti alla sede del ritiro per caricarvi. Cosa ne pensi?
“Per noi questo è importante. La loro vicinanza è sinonimo di grande unità di intenti. Loro ci sono sempre stati vicini e non ci hanno mai fatto mancare il loro apporto, anche quando le cose non andavano per il verso giusto. Questa deve essere una garanzia per arrivare al nostro obiettivo”.

Iago Falque arriverà?
“Non è una domanda che dovete fare a me, ma dovete parlarne con la società. In questo momento è prematuro parlare di un suo arrivo”.

Felipe e Dabo come stanno?
“Stanno bene. In generale, i ragazzi sono tutti carichi e vogliosi. Vogliamo dimostrare che ci siamo”.

Dabo quanto è stato importante in campo a Bergamo?
“Lunedì hanno fatto tutti veramente bene. Con la cessione di Kurtic abbiamo perso di qualità magari, ma di sicuro abbiamo guadagnato in sostanza con Bryan. Le sue caratteristiche le conoscevamo. Mi auguro che lui abbia recuperato per bene dalle fatiche”.

Il Bologna avrà diverse assenze. Cosa ne pensi?
“Io so che loro sono una squadra forte. Un gruppo che ha fatto grande prestazioni. Sicuramente è contato molto l’aspetto motivazionale, specialmente dopo quello che è successo al loro mister. Una problematica che gli ha permesso di gettare il cuore oltre l’ostacolo. Nonostante le assenze, saranno una squadra forte e in salute, partita per obbiettivi importanti. Penso che possano ambire a posizioni importanti in classifica. Sarà una partita difficilissima, starà a noi fare bene. Dovremo essere uniti e compatti insieme alla nostra gente”.