A-TEAMS – Napoli, Natale è passato basta regali

Condividi

Regali, regali e ancora regali. Ecco lo slogan perfetto per sintetizzare gli ultimi due match del Napoli. Dopo i tre goal regalati all’Inter al San Paolo, gli azzurri si ripetano e decidono di fare harakiri anche contro la Lazio. Se da un lato, in entrambi i match, si è visto un Napoli dare segnali confortanti dal punto di vista del gioco, dall’altro, l’ennesimo errore, dà un ulteriore mazzata psicologica agli uomini di Gattuso.

BICCHIERE MEZZO PIENO

La partita di sabato contro la Lazio, reduce da nove vittorie consecutive, ha mostrato, soprattutto nella ripresa, molte migliorie dal punto di vista del gioco e dell’intensità nel pressare alto. Mentre nel primo tempo il Napoli ha badato soprattutto alla fase difensiva, abbassando molto Callejon e Insigne, nella ripresa gli azzurri hanno alzato il baricentro schiacciando i biancocelesti nella propria metà campo e creando almeno tre occasioni per passare in vantaggio. Il lavoro di Gattuso si inizia ad intravedere, e gli azzurri, dal punto di vista del gioco, migliorano di partita in partita. Migliorie che però vengono vanificate ogni volta da errori individuali, spesso grossolani.

BICCHIERE MEZZO VUOTO

Quello che sta accadendo al Napoli in questo periodo è davvero preoccupante. Questa squadra continua a farne di tutti i colori, dalla scivolata di Koulibaly contro il Parma all’errore incomprensibile di Ospina contro la Lazio. Gli azzurri non riescono a fare punti nemmeno quando li meritano e la stagione partenopea sembra essere entrata in una spirale preoccupante. Negli ultimi 10 match il Napoli ha collezionato solo 7 punti: media da retrocessione. Una crisi dalla quale si fa fatica ad uscire e il calendario certamente non aiuta. Nelle prossime due giornate, infatti, il Napoli affronterà al San Paolo Fiorentina e Napoli. Un doppio impegno casalingo dal quale gli azzurri dovranno cercare in ogni modo di portare a casa qualche punto per limitare i danni di una stagione che inizia ad essere da horror.

PARACADUTE COPPA ITALIA

Domani alle 15 al San Paolo arriva il Perugia del neo-tecnico Serse Cosmi, per gli ottavi di finale di Coppa Italia, competizione che può rappresentare il paracadute della stagione partenopea. Gattuso ha l’occasione di tornare alla vittoria in primis per accedere ai quarti di finale della competizione, ma anche per ritrovare un minimo di fiducia e serenità, in vista della prossima gara di campionato contro la Fiorentina che apre il girone di ritorno e che gli azzurri non possono fallire se vogliono uscire finalmente dal tunnel. Ora è arrivato il momento di ritornare a fare il Napoli ricordandosi che Natale è finito: basta regali.