Lotito Lazio

Caso Sarri-Tare, Lotito: “Le valutazione a fine stagione. Ora conta solo la Lazio”

Htest Lazio News Prima Pagina Rilievo
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Ruoli differenti, visioni differenti. Una cosa in comune: la Lazio. Il botta e risposta di ieri sera tra Maurizio Sarri, tecnico dei Biancocelesti e Igli Tare, direttore sportivo, racconta di un amore mai sbocciato tra i due. Un rapporto scucito, come testimoniato dalle dichiarazioni di entrambi. Per il primo la rosa è manchevole di elementi che la renderebbero ancora più competitiva, per il secondo la squadra è al completo.

I dissapori, già manifestati in rare occasioni in passato, sono ora più forti che mai. La questione ha, per forza di cose, tirato in ballo anche il presidente Claudio Lotito. Il patron, con un comunicato diramato attraverso i canali ufficiali della Lazio, ha provato a placare gli animi, indicando una strada. Queste le sue parole:

“La Lazio è una società per azioni quotata in borsa e una realtà importante del mondo del calcio, con una grande storia, ma oggi è prima di tutto una grande famiglia. E come in tutte le famiglie si possono avere visioni diverse, sulle quali è anche opportuno confrontarsi, all’interno del Club, per arrivare alle migliori soluzioni. Sicuramente, nelle opinioni espresse pubblicamente in questi giorni c’è un intento costruttivo e di crescita.

Come è noto, raramente intervengo direttamente sulle dinamiche societarie, riponendo piena fiducia in chi le gestisce: nella guida tecnica come nella direzione sportiva. A inizio campionato, abbiamo individuato insieme gli obiettivi sportivi di questa stagione: ambiziosi e insieme realistici, con la finalità di migliorare sempre, dando seguito a un progetto tecnico che deve necessariamente tendere a evolversi nei piazzamenti e nelle prospettive. Per questo la rosa è stata rinforzata, con acquisti di livello che stanno già dando un forte contributo alla qualità del gioco e alla classifica.

Altrettanto è stato fatto con la struttura societaria, integrata con nuove figure. Oggi la Lazio è in piena corsa sugli obiettivi stagionali, ha dimostrato di poter competere con tutte le dirette concorrenti ai ruoli di vertice, sta rispondendo dentro e fuori dal campo a chi la vorrebbe relegata ad altri palcoscenici. Sarà a fine campionato che tireremo le somme del lavoro svolto, dopo aver combattuto partita per partita, fino all’ultima, per il raggiungimento degli obiettivi prefissati e per il miglior risultato possibile. Le tensioni vanno messe da parte, per evitare che vengano ingigantite da chi vuole destabilizzare l’ambiente.

Squadra, staff e dirigenza: tutti insieme per il bene della Lazio. Come si fa, appunto, in una vera famiglia”.

(Foto: Depositphotos)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitchTwitch

Print Friendly, PDF & Email