Qatar 2022 Mondiale

Qatar 2022, il curioso caso della Corea del Sud e dei difensori omonimi

Htest News
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Era già successo negli scorsi mesi ma, per la prima volta, la Corea del Sud schiera la sua difesa composta da giocatori con lo stesso cognome anche ai Mondiali.

I cinque che difenderanno la porta degli Asiatici contro l’Uruguay, portiere compreso, fanno tutti di cognome Kim.

Il portiere è Seung-Gyu Kim, classe 1990 ed estremo difensore dell’Al Shabab, in Arabia Saudita.

Sulla corsia di destra troviamo Moon-hwan Kim, terzino che gioca in patria, nel campionato coreano, nel Jeonbuk Hyundai.

I due difensori centrali sono, ovviamente, Kim Min-Jae, il Kim “più famoso”, e Young-gwon Kim, difensore dell’Ulsan Hyundai.

Infine, sulla sinistra, troviamo Kim Jin-su, terzino di proprietà dell’Al Nassr ma in prestito al Jeonbuk Hyundai, compagno di squadra del terzino destro.

Un caso decisamente inusuale ai nostri occhi che, però, non deve sorprendere più di tanto.

Infatti in Corea del Sud, insieme ai vari Lee e Park, Kim è uno dei cognomi più diffusi.

(Foto: Depositphotos)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitchTwitch

Print Friendly, PDF & Email