CINQUE IN PAGELLA – Lazio-Napoli 2-0

Napoli News Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 4 minuti

La gara dell’Olimpico contro la Lazio era difficile anche per il folto numero di assenti e tale si è rivelata. Una squadra senza idee, involuta perde nettamente 2-0. Le reti, una per tempo, di Immobile e Louis Alberto.

Lazio

Reina: Voto 6.5

L’ex portiere azzurro nel primo tempo con un paio di importanti interventi chiude la porta.

Radu: Voto 6

Preciso per tutta la gara, fa bene il suo dovere.

Marusic: Voto 6.5

Ottima la gara dell’esterno sinistro che serve l’assist per il vantaggio.

Escalante: Voto 6.5

Fatica ma porta a casa una buona gara. Suo l’intercetto che dà il via al 2-0 (dal 79’ Parolo: S.V.).

Hoedt: Voto 6.5

Nella prima parte del primo tempo è costretto a ricorrere al fallo per fermare Lozano, poi gli prende le misure.

Luiz Felipe: Voto 6.5

Partita perfetta senza sbavature (dal 84’ Patrik: S.V.).

Lazzari: Voto 7

E’ un treno che fa su e giù per l’intera gara senza mai fermarsi.

Milinkovic-Savic: Voto 6.5

Il solito invalicabile muro in mediana.

Immobile: Voto 7

Quando vede il Napoli, puntualmente la butta dentro e stasera non si smentisce (dal 79’ Pereira: S.V.).

Luis Alberto: Voto 7   

Al solito preciso e illuminante. Pennella il gol del 2-0.

Caicedo: Voto 7

Fa un lavoro oscuro impressionate, raccorda i reparti e aiuta a tutto campo (dal 66’ Muriqi: Voto 6).

Inzaghi: Voto 7.5

Dopo un periodo nero, nonostante i problemi, mette sotto il Napoli senza mai rischiare nulla e controllando la gara dall’inizio alla fine.

 

Napoli

Ospina: Voto 5.5

Dopo il fallo da rigore che è costata la partita contro l’Inter, il portiere colombiano viene comunque confermato titolare.

Di Lorenzo: Voto 5  

Il terzino azzurro fa ancora gli straordinari. Disputa una gara senza errori evidenti ma di certo senza offrire nulla di positivo.

Mario Rui: Voto 4.5

Il portoghese, con l’assenza di Insigne ha un punto di riferimento in meno. I problemi però arrivano dalla catena di destra laziale che, specialmente con la presenza di Lazzari, crea spesso difficoltà. Grave l’errore che genera il via al raddoppio laziale (dal 63’ Ghoulam: Voto 6).

Bakayoko: Voto 4

L’ex Monaco sembra attraversare un momento non eccezionale. Il centrocampo biancoceleste è forte sia tecnicamente che fisicamente e lui va spesso in affanno. In occasione del raddoppio laziale, passeggiando guarda Immobile che comodamente serve l’assist per il 2-0 (dal 63’ Lobotka: Voto 5.5).

Koulibaly: Voto 5

Dopo aver annullato Lukaku quattro giorni fa oggi, al leader della difesa azzurra tocca fronteggiare Immobile, attaccante che ha spesso sofferto. Il 17 laziale fa gol quasi subito ma lui non ha grosse responsabilità in quella circostanza. Dopo un risentimento muscolare nel primo tempo, non gioca sereno, rischiando il doppio giallo (dal 54’ Manolas: Voto 6).

Maksimovic: Voto 4.5

A sorpresa Gattuso, nonostante Manolas abbia mostrato sempre grande affidabilità, offre al serbo una chance. Il centrale azzurro, che nelle uscite in Europa aveva sempre mostrato sicurezza, ha un impatto negativo sulla gara. Suo l’errore che porta al vantaggio laziale.

Politano: Voto 4

Al di là delle assenze che ne hanno forzato l’impiego, l’ex interista, che ha sempre mostrato il suo valore, nella sfida di stasera delude, disputando un primo tempo imbarazzante (dal 54’ Elmas: Voto 5.5).

Fabian Ruiz: Voto 4.5

Gattuso ha preferito la sua tecnica al maggior temperamento di Demme ma la scelta non ha pagato. Nella prima frazione di gara sbaglia tutto ciò che passa dai suoi piedi. Errori gravi in fase d’appoggio che ravvivano l’azione laziale, in copertura manco a dirlo latita.

Petagna: Voto 6

L’infortunio dei compagni gli ha dato la possibilità di giocare praticamente la seconda gara di fila. Si è sempre detto, più gioca e prima entra in forma ed effettivamente l’ex Spal è tra i pochi a salvare la faccia.

Zielinski: Voto 5.5

E’ l’ago della bilancia azzurra. E’ in buone condizione ed è senza dubbio alcuno il migliore dei suoi ma predica nel deserto.

Lozano: Voto 5.5

Il messicano è in uno stato di forma eccellente ma in una serata in cui serviva qualcosa in più è completamente evanescente. L’impegno non manca ma non basta. A concludere una serata nefasta arriva anche un infortunio che lo costringe ad uscire (dal 74’ Malcuit: S.V.).

Gattuso: Voto 4.5

Infortuni e squalifiche lo hanno costretto a diverse scelte obbligate ma il Napoli che si è visto oggi è probabilmente il più brutto dell’anno. La squadra sembra rispecchiare la condizione del suo allenatore, fermato dal problema all’occhio. Una squadra molle sulle gambe, lenta e soprattutto senza idee che lui non riesce a svegliare in nessun modo, penalizzato probabilmente dalle scelte iniziali, specialmente in mediana.

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email