Lazio, chiesti i danni ai tifosi per la chiusura della Curva Nord. La situazione

Condividi

La Lazio e Lotito hanno deciso di chiedere un risarcimento ai tifosi che si sono resi responsabili di saluti razzisti durante la gara contro il Rennes.

Nella gara di Europa League contro la squadra francese, un gruppo di tifosi biancocelsti si è reso protagonista di un richiamo al saluto fascista. La UEFA, quindi, ha squalificato per un turno la Curva Nord dell’Olimpico. La Lazio allora, ha chiesto un risarcimento ai tifosi che hanno commesso il gesto. Cinquantamila euro in totale e ‘Daspo temporaneo’ per le prossime tre partite casalinghe. Ecco le lettere arrivate ad alcuni tifosi e pubblicate da IlMessaggero.it: “Dai filmati eseguiti dagli organi Uefa e dalle indagini della polizia conseguenti emerso che Lei si è reso responsabile dei comportamenti sanzionati che hanno comportato un danno quantificabile in 50 mila euro. Pertanto la invitiamo a prendere contatto con la società per concordare una modalità di risarcimento».