Torino, Mazzarri: “Abbiamo sofferto, campo pessimo”

Condividi

Walter Mazzarri, tecnico del Torino, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita vinta contro il Bologna. Ecco le sue dichiarazioni:o “Complimenti a Mihajlovic, i rossoblù sono una bella squadra. Abbiamo avuto anche un po’ di fortuna nel secondo tempo, ce la siamo meritata e ha compensato altre situazioni. Abbiamo fatto comunque una gara attenta, è stata una vittoria di gruppo”.

“In un campionato più complicato e più combattuto dello scorso anno, la posizione che abbiamo ora ha ancora più valore. Ci sono più difficoltà, ora ci mancano Rincon, Ansaldi, Zaza e siamo comunque riusciti a passare il turno in Coppa Italia. È importante. Tensioni ambientali? Non è un argomento di cui non voglio parlare, io sono l’allenatore e posso garantire l’impegno e l’abnegazione che ci mettiamo come squadra. Il gioco non c’entra nulla, è la stessa squadra che l’anno scorso prendeva applausi: ci sono altre cose, che non c’entrano con il calcio”.

“Il prato non era in buone condizioni, è oggettivo, ma più di questo non posso dire. Faccio l’allenatore, non lo posso aggiustare io. Al futuro non penso, già sto guardando alla prossima partita soltanto. Il mio obiettivo è fare il massimo per questa squadra, che ringrazio perché si sta confermando un grande gruppo. Verdi deve giocare bene tutta la partita, se lo cambio c’è un motivo. Nel secondo tempo ha perso palloni ed energie, con Laxalt si è sofferto meno. È un giocatore come tutti”.