FISCHIO D’INIZIO INTER- Derby, secondo atto

Htest Inter News Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Sarà un derby strano quello di questo mercoledì sera di gennaio.

Vuoi perché c’è un trofeo in palio, vuoi perché la stracittadina, in modo decisamente anormale, non si giocherà nella nostra città, questo Inter-Milan è diverso.

Nella lontana Riyad, va in scena una sfida bellissima tra i campioni della Serie A e i campioni della Coppa Italia che la scorsa stagione si sono giocati il titolo fino all’ultima giornata.

La probabile formazione dell’Inter

Poche sorprese per Inzaghi, chi ha dato affidabilità alla squadra, molto probabilmente, giocherà.

Davanti ad Onana conferme per il trio Skriniar-Acerbi-Bastoni.

Sulla destra favorito Darmian, anche se Dumfries può impensierire, mentre a sinistra intoccabile Dimarco.

A centrocampo, dopo la doppia parentesi Gagliardini, dovrebbe tornare Barella, insieme a Çalhanoğlu e Mkhitaryan.

In attacco favoriti Dzeko e Lautaro Martínez anche se Lukaku ci prova.

La probabile formazione del Milan

Poche sorprese anche per i Rossoneri.

In porta Tatarusanu, a destra Calabria e a sinistra Theo Hernandez, al centro Kalulu e Tomori.

In mediana torna Tonali dopo la squalifica che lo ha tenuto fuori a Lecce, al fianco di Bennacer.

Dietro Olivier Giroud, intoccabile il trio Saelemaekers-Brahim Diaz-Rafael Leao.

La terna arbitrale

Il direttore di gara della sfida sarà l’arbitro Fabio Maresca; assistenti Alassio e Baccini; quarto uomo Chiffi; var-avar Di Paolo e Abisso.

Conclusioni

Non è una partita come le altre e già adesso, in un momento complicato per entrambe, può dire tanto.

Una vittoria potrebbe fare partire la marcia di chi vince e interrompere quella degli sconfitti.

Ma soprattutto è un trofeo, contro i grandi rivali.

C’è dunque un solo obiettivo: rivincita.

(Foto: LBDV)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitchTwitch

Print Friendly, PDF & Email