Napoli Juventus Maradona Serie A

Napoli-Juventus, le formazioni ufficiali

Htest Juventus Napoli News Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

È arrivato il momento di Napoli-Juventus, la prima contro la seconda della classe. Una partita di cartello molto sentita in Serie A che, ancora una volta, significa scontro al vertice.

Nonostante manchino ulteriori venti partite, l’incontro è di quelli importanti: da dentro o fuori. Buona parte della lotta al titolo finale di Campione d’Italia passa anche da qui.

Una vittoria per il Napoli significherebbe acquistare maggiore fiducia, spedire la Juventus a meno dieci punti e tenere a distanza il Milan che potrebbe riprendere la marcia a Lecce.

Analizzando a parti inverse, invece, un’eventuale vittoria bianconera potrebbe solamente giovare alla squadra di Allegri, che andrebbe ad appena quattro punti di distanza dalla vetta. Un successo, quello ospite, che creerebbe non pochi malumori alla piazza partenopea. Una tifoseria calda, ma allo stesso tempo lunatica e bipolare. I supporter azzurri si lasciano facilmente andare al pessimismo, l’allarmismo potrebbe essere così elevato da poter raggiungere Spalletti e i suoi uomini.

COME ARRIVANO GLI AZZURRI ALLA SFIDA CON LA JUVENTUS

Il 2023 del Napoli è iniziato in salita con la sconfitta rimediata a San Siro contro l’Inter. Un passo falso, il primo di questa stagione in Serie A e il secondo totale (dopo Liverpool in Champions League), che aveva messo un pizzico di allarme sulla condizione fisica degli azzurri. I calciatori guidati da Spalletti sono sembrati, anche contro la Sampdoria, un po’ sulle gambe, pesanti, dopo la tournée invernale in Turchia per via della sosta causata dal Campionato Mondiale in Qatar.

A Genova, contro i blucerchiati, sono tornati i gol e i tre punti. Inflitto uno 0-2 alla squadra ligure, un risultato mai in discussione, una gara controllata senza affanni. Resta il fatto, però, che il Napoli non ha ancora raggiunto il livello mostrato prima della pausa. Forse in considerazione di una preparazione atletica volta ad arrivare in forma fino alla fine della stagione. Il club azzurro non vuole mettere la Champions League in secondo piano.

COME ARRIVANO I BIANCONERI ALLA SFIDA CONTRO IL NAPOLI

Due successi per una rete a zero nell’inizio 2023 della Vecchia Signora. La squadra guidata da Max Allegri ha battuto fuoricasa la Cremonese con il risultato di 0-1 e in casa l’Udinese con il risultato di 1-0. Si può fare di meglio sotto il piano del gioco, ma i bianconeri ci sono, sono concreti e sono ritornati prepotentemente in corsa per lo Scudetto.

Agganciato il Milan in seconda posizione, la Juventus arriva a Napoli con la consapevolezza di poter ridurre a solo quattro punti il ritardo dalla vetta. Una vittoria lancerebbe ancor di più una squadra solida, reduce da otto vittorie consecutive in Serie A senza subire alcuna rete. L’armata di Allegri ha subito solamente sette gol in diciassette gare: non sarà facile per il Napoli battere la linea difensiva bianconera.

NAPOLI-JUVENTUS, LE FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. A disposizione: Sirigu, Marfella, Juan Jesus, Ostigard, Olivera, Bereszynski, Demme, Elmas, Gaetano, Ndombélé, Zerbin, Zedadka, Lozano, Raspadori, Simeone. All. Luciano Spalletti.

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Chiesa, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Di Maria; Milik. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Gatti, Rugani, Fagioli, Miretti, Iling-Junior, Paredes, Kean, Soulé. All. Massimiliano Allegri.

(Foto: LBDV)

Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitchTwitch

Print Friendly, PDF & Email