Atalanta, Gasperini: “Gli anni passano. Ci saranno delle riflessioni”

Atalanta News Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

L’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Dazn, al termine della gara contro la Salernitana, in merito soprattutto al momento che sta vivendo la Dea in campionato e sulla possibilità di una separazione. Queste le parole del tecnico nerazzurro raccolte da TMW.

È una riflessione normale, che si fa. Io lavoro per l’Atalanta e se si ripartirà, come spero, sarò con un rinnovato entusiasmo. Ma queste decisioni non le prendiamo noi allenatori. Speriamo di non perdere altre partite o mi cacciano anche. Conta sempre dopo, il passato, lo sai benissimo… Ho messo la maschera, oggi non ero così tranquillo”.

Il suo ciclo non è finito? “Bisogna anche capire. Se l’Atalanta deve vincere, come ci è stato chiesto anche quest’anno. Ora è cambiata proprietà e succedono cose straordinarie. La cosa più probabile da vincere è la Coppa Italia. Difficile lo Scudetto, la Champions o l’Europa League. Noi abbiamo ottenuto i migliori successi, all’estero siamo conosciuti. Io farei la firma per continuare ad avere risultati così. Non c’è limite al meglio, non c’è limite al peggio. Oggi siamo settimi? Siamo ancora lì a giocarci qualcosa. Il secondo anno era una cosa straordinaria. Adesso bisogna riflettere”.

(Foto: twitter ufficiale Atalanta)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email