Caso plusvalenze: quali rischi per la Juve? I precedenti con Chievo e Cesena

Juventus News Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

In questi giorni impazza il caso plusvalenze in casa Juventus. La società bianconera è finita nel mirino della Guardia di Finanza, con Agnelli, Nedved e Paratici che sono indagati per falso in bilancio.

Le sanzioni possono essere diverse, anche dal punto di vista sportivo (QUI I DETTAGLI) e a tal proposito alcuni precedenti sembrano confermare tale pericolo per i bianconeri.

L’esempio più recente riguarda Chievo e Cesena, entrambe fallite poco dopo essere state travolte dallo scandalo delle plusvalenze gonfiate. In quel caso la giustizia sportiva è stata a dir poco clemente: i clivensi vennero penalizzati di tre punti (che risultarono ininfluenti nella corsa alla salvezza in Serie A nella stagione 2018/19), mentre i romagnoli, già esclusi dal campionato di Serie B per inadempienze finanziarie, avrebbero dovuto scontare 15 punti di penalizzazione qualora avessero ottenuto la licenza per partecipare al torneo cadetto.

Cosa succederà invece alla Juventus? I magistrati sono al lavoro per accertare eventuali reati, con la Procura FIGC pronta a revisionare le carte e, nel caso si ritenesse opportuno, procedere con sanzioni.

(foto: profilo Twitter Juventus)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email