STELLA GIALLOROSSA – Al meglio di 12: Mourinho vs Fonseca

Focus On Roma SERIE A
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

La sconfitta contro il Venezia maturata la scorsa domenica nel lunch match spedisce la Roma direttamente al sesto posto in classifica dietro Atalanta e Lazio, e ad un solo punto da Fiorentina e Juventus.

I problemi da evidenziare sono tanti, mancanza di trame di gioco efficaci, pochissima concretezza negli ultimi passaggi, rosa corta e un attacco non troppo lucido davanti alla porta. Inoltre aggiungendo la tanta sfortuna, chiamiamola così, in alcuni episodi arbitrali fa si che da parte di alcuni, lo Special One sia già sotto feroce accusa.

Una buona parte di tifoseria, addirittura, vorrebbe indietro il vecchio tecnico Paulo Fonseca, così nasce spontaneo provare a fare un paragone tra le prime 12 giornate (escludendo le Coppe Europee) dei due tecnici giallorossi.

Il primo portoghese arriva nella stagione 2019-2020 conquistando in 12 uscite 20 punti, tre in più di quanti ne sono stati raccolti ora, alternando in entrambi i casi prestazioni brillanti a veri e propri disastri.

Una differenza molto significativa da sottolineare però esiste: due anni fa c’era un’altra dirigenza, che come si è dimostrato poi, non aveva nessuna ambizione e nessun progetto tecnico. Testimonianza di tutto questo fu proprio il fatto che la Società prese un uomo proveniente dal Campionato Ucraino semplicemente per non rimanere a mani vuote dopo alcuni “no” ottenuti da profili medio-alti.

Oggi invece il discorso è totalmente diverso. In panchina siede un tecnico che richiede tempo da inizio stagione e che senza ombra di dubbio pretenderà giocatori di un certo calibro per contribuire a pieno alla causa giallorossa.

Detto questo però, è chiaro che serva comunque una drastica inversione di tendenza e comportamento in campo per ottenere almeno quei minimi obiettivi prefissati ad inizio anno.

Meno amnesie difensive, più lucidità ed intelligenza nei fraseggi e nelle azioni offensive.
Non credo che ci sia bisogno di lanciare un nuovo hashtag come in passato, ma sosteniamo la nostra Roma e Mourinho, soprattutto adesso.