AL DIAVOLO I VOTI – Juventus-Milan 1-1

Calciomercato
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Nel corso della quarta giornata di campionato il Milan sfida una Juventus in cerca della prima vittoria in campionato.

La partita di questa sera si disputa in uno Juventus Stadium tutto esaurito, nel rispetto delle restrizioni Covid. La gara si apre con uno scoppiettante gioco di luci, in linea con quello che sarà poi l’andamento del match.

Al terzo minuto Morata, dopo un contropiede viziato da un grossolano errore tattico, trova la rete del vantaggio bianconero.

La prima frazione di gioco si conclude sul risultato di 1-0. Nel corso dei primi 45 minuti la partita è sembrata in netto equilibrio. Il Milan ha cercato di imbastire continue trame di gioco, mentre la Juventus si è affidata alle azioni di contropiede.

Al minuto 75 Rebic, sugli sviluppi di un corner, riesce a trovare il pareggio con uno splendido colpo di testa.

La partita si conclude col risultato di 1-1.  Il Milan gioca un buon match, sfiorando la vittoria nel secondo tempo. Lo score finale è tutto sommato corretto, in relazione al gioco espresso.

MILAN

Maignan, voto 6: Incolpevole in occasione del goal, riesce a farsi trovare pronto sulle successive conclusioni a rete dei bianconeri.

Romagnoli, voto 6.5: Partita molto ordinata del capitano rossonero. Un giusto mix di attenzione e grinta condisce la sua prestazione odierna.

Kjaer, voto 5.5: Inizialmente fatica a trovare valide contromisure ai contropiedi avversari. È costretto ad uscire prematuramente dal campo per un infortunio muscolare (dal 34′ pt Kalulu, voto 6.5: Grande impatto sul match, sia in fase difensiva che offensiva. Solo una grande parata di Szczesny gli nega la gioia del goal).

Tomori, voto 6: Inizia la partita nel ruolo di esterno lasciando tutti straniti. Il suo imprinting da difensore centrale, lo porta sempre ad accentrarsi, lasciando scoperta la fascia di competenza. Tornato nella sua posizione, rientra nei suoi standard prestazionali.

Hernandez, voto 6: Nel corso del primo tempo soffre l’assetto tattico della Juventus. Durante la ripresa, aprendosi gli spazi, riesce ad esprimere la sua capacità atletica e la sua pericolosità palla al piede.

Tonali, voto 7: La sua prestazione rimane sempre di assoluto livello. Corre, imposta e recupera palloni a profusione. Regala un assist perfetto da calcio d’angolo, a coronamento di una prestazione sontuosa.

Kessie, voto 5: Il giocatore che lo scorso campionato faceva la differenza sembra essersi perso nella giungla del rinnovo contrattuale. Troppo scolastico, non forza mai la giocata (dal 63’st Bennacer, 6: Entra bene in campo in un momento della gara molto complicato).

Saelemaekers, voto 5.5: L’analisi della sua partita deve necessariamente tenere conto del grossolano errore di copertura in occasione del goal di Morata. La sua prestazione purtroppo avrebbe meritato la sufficienza nel complesso (dal 62’st Florenzi, voto 6: Entra bene in campo).

Diaz, voto 7.5: Questa sera risulta essere il migliore in campo. Vero centro gravitazionale del gioco rossonero, mette in costante difficoltà la retroguardia avversaria. Paga l’assenza di un riferimento offensivo.

Leao, voto 6: Meno incisivo rispetto ai precedenti incontri, parte in sordina per poi risalire la china nel corso del secondo tempo.

Rebic, voto 7: Fuori ruolo, non lesina mai di impegno. Partita molto complicata per l’attaccante croato, contro due avversari di grande esperienza. Trova il goal del pareggio con una splendida spiazzata di testa.

Pioli, voto 5: La formazione titolare lascia tutti perplessi. Per il gioco del Milan l’assenza di un esterno di ruolo non è un’opzione da prendere in considerazione. Dopo l’ingresso in campo di Kalulu, infatti, la squadra cambia volto.

JUVENTUS

La Juventus, guidata da Allegri, appare una squadra in crescita ed il ritorno in campo dei titolari restituisce gioco e qualità alla squadra. La mano del mister comincia a farsi vedere.

Szczesny, voto 7.5; Danilo, voto 6; Bonucci, voto 6; Chiellini voto 6, Alex Sandro voto 6; Bentancur, voto 5; Locatelli, voto 5; Cuadrado, voto 6; Dybala, voto 6.5; Rabiot, voto 5.5; Morata, voto 7. 

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter