Focolaio River Plate: venticinque positivi ma giocherà in Libertadores

News
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Nonostante i molteplici positivi al Covid-19 nel gruppo del River Plate, i los Millonarios saranno costretti a scendere in campo nel match di Copa Libertadores. Partita da disputare nella notte tra mercoledì e giovedì contro i colombiani dell’Independiente Santa Fe. Attualmente sono venti i calciatori positivi, a cui si aggiungono le positività al virus di cinque membri dello staff. Una situazione che ha decimato la squadra argentina, la quale ha dovuto disputare anche il Superclasico contro il Boca Juniors con ben quindici calciatori assenti.

Il regolamento della CONMEBOL stabilisce che fintanto una squadra abbia un minimo di sette giocatori idonei presenti nella lista, si deve giocare. Altrimenti c’è il rischio di essere sanzionati, con l’estromissione dalla competizione, multe e ulteriori sanzioni nelle altre competizioni CONMEBOL. Il River Plate è disposto a giocare, nonostante abbia soltanto dieci calciatori di movimento della prima squadra disponibili. Manca un portiere, e proprio questa è stata l’unica richiesta dei los Millonarios all’organismo di organizzativo e di controllo del calcio sudamericano: la possibilità di includere i due portieri Alan Leonardo Diaz Agustin Gomez nella lista dei giocatori schierabili. Si attende la risposta della CONMEBOL.

(Foto: Twitter Leonardo Ponzio)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email