AMORIM SPORTING LISBONA

Sporting Lisbona e Amorim accusati di frode

News Rilievo
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Ruben Amorim e lo Sporting Lisbona sono stati accusati di frode. La vicenda si riferisce al momento in cui il tecnico portoghese ha firmato il contratto con il club.

Come riportato dal portale JN, l’ANTF, l’Associazione degli allenatore di calcio portoghese, ha mosso un’istanza alla Commissione istruttoria della Lega, accusando di fronde il club e Ruben Amorim. Ci sarebbero dei problemi relativi alla registrazione come allenatore del portoghese. Se ciò dovesse essere confermato, il tecnico rischierebbe una sospensione dell’attività da uno a sei anni.

Lo Sporting Lisbona, però, attraverso un lungo comunicato ha voluto chiarire. Ecco uno dei punti più interessanti: “La disciplina sportiva nazionale intende condannare l’allenatore Rúben Amorim a una penalità minima di sospensione per un anno perché, nel rispetto delle normative vigenti, si è iscritto come vice allenatore e non come capo allenatore quando ancora non lo era. Non hanno le qualifiche per farlo. L’intenzione molto diretta di questa accusa è fin troppo evidente quando lo stesso Rúben Amorim non era il bersaglio di alcuna partecipazione o processo quando faceva parte della squadra tecnica dell’SC Braga SAD, in circostanze che si ritiene siano identiche.”

(Foto: profilo twitter ufficiale Sporting Lisbona)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitterTwitch

Print Friendly, PDF & Email