VLAD’S GOT TALENT – Villar, metronomo murciano

Prima Pagina Roma Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 4 minuti

E’ murciano uno degli ultimi talentini arrivati in Serie A: Gonzalo Villar del Fraile si sta prendendo il suo spazio nella Roma e sta diventando una pedina fondamentale nello scacchiere di Paulo Fonseca. Arrivato in Italia poco più di un anno fa, ci ha messo un pò per imporsi ma ora le chiavi del centrocampo giallorosso sono salde nelle sue mani.

Il prezzo del cartellino sfiora i 15 milioni di euro. Per la Roma, però, è incedibile, forte anche del contratto in scadenza nel giugno del 2024. Nel gennaio del 2020 è stato acquistato per cinque milioni di euro dall’Elche ed il suo valore è quasi triplicato.

Ma conosciamo meglio il talento del club giallorosso e della Nazionale Spagnola Under21.

Gonzalo Villar del Fraile è nato a Murcia il 23 marzo del 1998. E’ un centrocampista centrale e mediano che detta e dirige i tempi di gioco.

SCHEDA TECNICA

Questa è la scheda profilo del calciatore, tratta dal sito www.transfermarkt.it:

SCHEDA VILLAR

Gonzalo Villar è un centrocampista spagnolo. E’ un metronomo della mediana: ama dettare i tempi di gioco ed essere fondamentale nella costruzione del gioco. Non è un regista tradizionale, ma nella Roma funge da primo costruttore. Facilita l’uscita della palla della difesa, fornendo sempre uno scarico facile al compagno. Ha diversi punti di forza, ma eccelle in due fondamentali: è uno dei migliori centrocampisti della Serie A per passaggi (91%) e dribbling riusciti (87%).

L’accuratezza e la precisione nei passaggi lo rendono un abile palleggiatore. Formatosi nel mondo del futsal, ha affinato la tecnica nello stretto. Con l’87% di dribbling riusciti, invece, è uno dei calciatori del nostro campionato ad avere la percentuale più elevata. Potremmo definirlo un “dribbling difensivo”, in quanto il classe 1998 è abile a nascondere la palla agli avversari e disimpegnarsi nelle uscite difensive.

Non è dotato di una velocità considerevole, ma ha una discreta accelerazione palla al piede. Eccelle, invece, nella tecnica di base: deve migliorare in pericolosità offensiva, avendo realizzato soltanto due reti in carriera.

E’ abile anche nella lettura del gioco e nella fase di inserzione, che lo rendono un centrocampista duttile in entrambe le fasi di gioco.

CARRIERA

Dal gennaio del 2020, Gonzalo Villar gioca nella Roma. Tra i professionisti, ha vestito anche la maglia dell’Elche. E’ cresciuto proprio nella squadra della Comunità Valenciana, prima di passare al Valencia. Con i Blanquinegres, però, il classe 1998 non ha mai esordito in prima squadra. Ha giocato con la seconda squadra ed ha collezionato diversi gettoni in UEFA Youth League nel 2015/16. Il 9 luglio 2018 ritorna all’Elche. In Segunda Division il murciano gioca 15 partite, fornendo un assist. Chiude l’anno con altre due presenze in Copa del Rey, in cui realizza la prima rete tra i professionisti contro il Cordoba. L’anno seguente gioca venti partite, segnando anche una rete contro il Malaga.

Lascia la Spagna e passa alla Roma per 4 milioni di euro più uno di bonus. Sono 9 le presenze nel primo anno in Italia, che si sommano alle due in Europa League. Quest’anno, invece, è diventato centrale negli schemi di Paulo Fonseca: è stato utilizzato in 26 partite delle 28 complessive.

Scheda Carriera tratta dal sito www.transfermarkt.it:

SCHEDA VILLAR

Come si evince dalla mappa che segue, lo spagnolo è un metronomo di centrocampo. Ecco la sua Heatmap stagionale, fornita da sofascore.it:

HEATMAP VILLAR

METRONOMO VILLAR

VILLAR

In questa stagione, Paulo Fonseca ha deciso di puntare sul classe 1998 murciano, affidandogli le chiavi del gioco giallorosso. Nella mediana a due con Jordan Veretout, infatti, è proprio l’ex Elche a vestire i panni del metronomo di centrocampo. Recupera palla, detta i tempi con i suoi dribbling difensivi e velocizza l’uscita della palla dalla difesa, permettendo agli attaccanti giallorossi di attaccare gli avversari in campo aperto.

Gioca anche nella Nazionale Spagnola Under21. Ha esordito il 10 ottobre 2019, poi ha giocato altre 5 partite.

Lo spagnolo è apprezzato molto per la calma e la personalità che mostra in una zona nevralgica come la mediana, rendendo ‘semplice’ il gioco ai compagni di reparto sia in giallorosso che in nazionale.

Gonzalo Villar, il metronomo della Roma esploso con Paulo Fonseca.

(Foto: profilo Instagram ufficiale Gonzalo Villar)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email