FISCHIO D’INIZIO MILAN – Il taglio giusto per battere i mori

Milan News
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Questa sera, per la diciottesima giornata di campionato, si sfideranno alla Sardegna Arena, Cagliari e Milan.

Tutti in piedi sul divano per il fischio d’inizio previsto alle ore 20:45 che potrà regalare al Milan il titolo di campione d’inverno.

Non mancano i problemi in casa rossonera. I recenti tamponi effettuati, infatti, hanno diagnosticato una positività al Covid per Calhanoglu ed Hernandez, due giocatori di movimento che stavano facendo la differenza.

A tal proposito, Pioli si ritroverà per l’ennesima volta quest’anno, (probabilmente la diciottesima), a ridisegnare la formazione titolare.

I rossoneri, in questa stagione, stanno stupendo proprio per determinazione e continuità, non facendosi influenzare dalle continue e pesanti assenze che li obbligano a gestire emergenze quotidiane.

Il Mister quindi farà ancora affidamento sul gruppo. La coesione creata con meticolosità sta rendendo tutti parte di un unico progetto. Ciascuno sente di appartenere a questo team e questo coinvolgimento si percepisce nella motivazione espressa in campo.

La presenza di Ibrahimovic e Tonali dal primo minuto permetterà finalmente di avere tutti giocatori nel proprio ruolo.

Il Milan, infatti, scenderà in campo con Donnarumma tra i pali. La difesa sarà obbligatoriamente costituita da Calabria, Kjaer, Romagnoli e Dalot. In mediana il duo formato da Tonali e Kessie. Sulla trequarti il trio “leggero” Hauge, Diaz e Castillejo. In attacco il solo Ibrahimovic.

Se qualche anno, nel giorno della partita, avessimo letto una tale lista di giocatori indisponibili, avremmo immediatamente cercato aggettivi per giustificare la squadra nel post partita.

Oggi la situazione è ben diversa, ed il merito ha un nome ed un cognome: Stefano Pioli.

L’allenatore, classe 1965, è riuscito ad infondere una tale tranquillità all’ambiente, trasmettendo la sensazione di avere sempre e comunque la situazione sotto controllo. 

Chiunque venga impiegato sembra aver perfettamente assimilato la volontà dell’allenatore, che dà realmente l’impressione di avere a disposizione 22 titolari.

Sperando di poterci ritrovare nuovamente da campioni d’inverno, anche oggi ci salutiamo come di consueto: Forza Milan.

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter

Print Friendly, PDF & Email