ESORDIO BUFFON

Buffon, venticinque anni fa l’esordio in Serie A

Juventus Parma Rubrica
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

Il 19 novembre 1995 un giovanissimo Gianluigi Buffon faceva il suo esordio in Serie A con la maglia del Parma. Venticinque anni dopo, difende anche i pali di un club.

“È stato il migliore del Parma. Avremmo meritato di vincere, e se non ci siamo riusciti è perché abbiamo trovato in porta un Buffon”. 

PASSO INDIETRO

E’ il 1995. Il Parma, allora nobile del nostro calcio, è guidato da Nevio Scala. Il 19 novembre è in programma la sfida contro il Milan, valevole per decima giornata di Serie A.

Tra i ducali manca Luca Bucci, il portiere titolare. L’unica soluzione per il tecnico è quella di affidare i guantoni a Alessandro Nista, il secondo portiere. Nella settimana di avvicinamento all’incontro, un giovanissimo portiere di Carrara viene aggregato alla prima squadra. Sembrava scontato l’utilizzo di Nista, ma negli allenamenti Gianluigi Buffon era un muro quasi invalicabile.

Nevio Scala ha il dubbio. Non sa chi schierare tra l’esperto Nista e il giovanissimo Buffon.

19 NOVEMBRE

Alla fine, Nevio Scala sceglie il numero uno della primavera ducale. E mai scelta fu più azzeccata.

Al Tardini arriva il Milan di Capello, di Baresi, di Baggio e di Weah. Tra le tantissime stelle in campo, quella che brilla di più porta i guantoni e difende la porta del Parma.

L’esordio di Gianluigi Buffon è da sogno: para tutto, compie due interventi decisivi ed ancòra il punteggio sullo zero a zero finale. Non male per un ragazzino ancora minorenne e alla sua prima partita in Serie A. A fine partita, il classe 1978 riceve anche i complimenti del tecnico rossonero Fabio Capello:

“È stato il migliore del Parma. Avremmo meritato di vincere, e se non ci siamo riusciti è perché abbiamo trovato in porta un Buffon”.

Il 19 novembre, un Buffon è tornato a difendere la porta di una squadra di calcio, dopo il cugino del nonno.

E proprio quel giorno è iniziata la storia di Gianluigi Buffon. La grande storia di Super Gigi.

(Foto: sito ufficiale Goal Italia)

 Follow us!

FacebookFacebookYoutubeTwitter