Milik, la Juventus al braccio di ferro per il polacco

Calciomercato Juventus Napoli Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: 2 minuti

E’ braccio di ferro tra Milik e il Napoli, ma anche tra Juventus e Napoli. Il calciatore ha da mesi l’accordo con la Juventus come abbiamo riportato in ESCLUSIVA, ma il problema resta la trattativa tra club, perché la Juventus non vuol riconoscere al Napoli la cifra che il club azzurro chiede per il polacco, ovvero 40 milioni cash.

Pagare il cartellino di un calciatore che ne vale almeno 50 in termini di valore assoluto, una cifra comunque alta, in considerazione del fatto che il suo contratto scade tra meno di un anno (Giugno 2021), non rientra nella politica bianconera.

Il Napoli si sarebbe anche seduto a trattare, ma chiede Bernardeschi, una pedina che la Juve non ha intenzione di muovere, su cui è stato fatto un investimento importante. Le altre proposte bianconere non incontrano il gradimento della dirigenza partenopea, per ora.

Stallo alla messicana

Ecco che si è arrivati ad una situazione di stallo, dove muovere la pedina e fare la prossima mossa è difficile per tutti e due i contendenti. Il Napoli è pronto anche ad un atto di forza, lasciare Milik fermo per un anno e fargli perdere i prossimi Europei, ma questa sarebbe una forzatura, un’ipotesi che tutte le parti in gioco eviterebbero volentieri. Bisogna andarsi incontro vicendevolmente e possibilmente accontentare tutte le parti in causa. Alla Juventus converrebbe anche, visto che tra 11 mesi prenderebbe il calciatore a parametro zero, ma Milik vedrebbe danneggiata la sua carriera. Come uscirne?

Rilancio Juve?

Si attende dunque un rilancio della Juventus, che per sbrogliare la matassa potrebbe anche proporre un’accordo che sia una via di mezzo tra i 40 milioni cash chiesti dal Napoli e i Romero e Rugani proposti dalla Juventus. Un’offerta sui 25 milioni di euro più il cartellino di un calciatore che possa incontrare il gradimento di Gattuso, probabilmente, farebbe vacillare il Napoli. I due club vorrebbero risolvere la questione a stretto giro, per consentire a Milik, di congiungersi con il suo nuovo club sin da fine agosto.

Print Friendly, PDF & Email