Roma, quale futuro dopo Petrachi?

Condividi

Nel futuro della Roma non sembra esserci spazio per Petrachi. Il ds della Roma, sospeso dalle sue mansioni, è pronto a fare le valigie. Il Corriere dello Sport prova a fare il punto della situazione in caso di una partenza sempre più probabile del ds.

MASSARA – Un ritorno di Massara, oggi avversario nel Milan, sembra da escludere. Il presidente della Roma Pallotta lo ha già bocciato a suo tempo. Il suo ritorno a Roma sembra quindi quasi impossibile, nonostante gli ottimi rapporti con Baldini.

BALDINI –Fin quando ci sarà Pallotta, a meno di una cessione a Friedkin, la Roma resterà con De Sanctis direttore sportivo facente funzioni dietro la regia di Baldini. Sarà proprio Baldini quindi a condurre le principali operazioni di mercato della Roma. In particolare quelle che riguardano la Premier League. In sostanza, i tentativi per Smalling e Mkhitaryan, con Manchester United e Arsenal. Baldini quindi avrà pieni poteri e potrà contare sulla collaborazione dei procuratori più vicini alla Roma, come Giuffrida e Busardò, con l’obiettivo principale di smaltire il parco calciatori in esubero. Cosa che la Roma ha imputato a Petrachi di non aver saputo fare. Il piano dei giallorossi per la prossima stagione è delineato: tagli agli esuberi, plusvalenze e risanamento del bilancio. A Baldini l’arduo compito.