Fiorentina, il punto sul nuovo stadio

Condividi

L’obiettivo di Rocco Commisso che ha stabilito fin da subito nel momento in cui si è insediato alla Fiorentina è quello di investire sulle infrastrutture, in particolar modo sullo stadio di proprietà.

Secondo quanto si legge su calciostyle.it, la società viola sarebbe pronta a costruire l’impianto fuori Firenze, viste le difficoltà del recupero del Franchi in maniera moderna alla luce dei vincoli della Soprintendenza delle Belle Arti e della decisione di non partecipare al bando per lo stadio in zona Mercafir per i costi non definibili in maniera chiara.

In mattinata c’è stato un importante incontro da Barone e la famiglia Casini, proprietaria dei terreni di Campi Bisenzio. La formulazione dell’offerta scritta ci sarà dopo aver valutato ogni minimo particolare o ostacolo per l’eventuale costruzione dell’impianto. Le condizioni che Commisso pone per la costruzione del nuovo stadio sono: controllo dei lavori, costi e tempi certi di realizzazione.