Milan, si valutano nomi alternativi a Rangnick

Condividi

Rangnick è il nome più chiacchierato per il futuro della panchina del Milan a partire dal prossimo anno. L’accordo col tecnico tuttavia non appare così scontato come qualche settimana fa o come emerso dalla ormai nota intervista di Boban prima del suo licenziamento. Per questo negli uffici di Casa Milan si valutano profili alternativi. Anche allo stesso Stefano Pioli che ha ancora  qualche carta da giocarsi ma ad oggi la permanenza è un miraggio.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, le prime voci riguarderebbero nomi già usciti in passato come Unai Emery e Marcelino. In sede non escludono però ritorni di fiamma per Luciano Spalletti, allenatore che era già stato contattato ai tempi dell’esonero di Giampaolo e che è rimasto comunque tra le idee da passare al vaglio per la prossima stagione.