Bologna – Brescia 2-1, decide Bani allo scadere

SERIE A Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Al Dall’Ara Bologna e Brescia aprono la ventiduesima giornata di Serie A. Partono bene i padroni di casa che nel primo quarto d’ora vanno vicino al vantaggio in due occasioni, con Orsolini prima e Schouten poi, che per poco non sbloccano il risultato. Al 10′ cambio forzato per  Mihajlovic: fuori Sansone, infortunato, e dentro Musa Barrow. Nel giro di due minuti, dal 20′ al 22′, lo stesso ex atalantino va vicino al gol ma prima Joronen e poi la mira leggermente sbagliata su un bellissimo destro a giro, non permettono al Bologna di passare in vantaggio.

Nel momento migliore del Bologna, però, arriva il vantaggio del Brescia: fallo ingenuo e soprattutto inutile di Mbaye su Dessena e calcio di rigore assegnato da Doveri, con Torregrossa che spiazza Skorupski. Pronta però la reazione dei felsinei che poco dopo trovano il goal del pareggio con Riccardo Orsolini che batte Joronen con un preciso diagonale. A una manciata di secondi dal duplice fischio clamorosa occasione sprecata da Palacio che tutto solo davanti a Joronen calcia a  lato.

Nella ripresa il Brescia scende in campo più convinto e per 10 minuti si riversa nella metà campo del Bologna senza però portare pericoli dalle parti di Skorupski. Dopo il breve forcing delle rondinelle inizia l’assedio dei padroni di casa che sfiorano più volte il goal del vantaggio, ma si infrangono contro il mero eretto da Joronen: il migliore dei suoi.

Nel finale arriva però il giusto premio agli sforzi del Bologna che trova il goal vittoria: sugli sviluppi di un corner, spizzata di Palacio, dormita di Cistana e Bani in spaccata sottoporta trafigge Joronen. Seconda vittoria consecutiva per il Bolognache raggiunge momentaneamente il nono posto in classifica. Per il Brescia ennesima sconfitta e il fondo della classifica.

Print Friendly, PDF & Email