Italia, Mancini: “Non abbiamo un Totti o un Del Piero, ma abbiamo giocatori bravi“

News
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale Italiana, ha parlato durante i Gazzetta Awards. Ecco le sue parole riportate da ItaSportPress:

ANNATA – “È stato l’anno perfetto, si può dire. Ma io spero sempre che il meglio possa ancora venire. Più di così non potevamo sperare. Speriamo che l’anno prossimo si possa essere ancora qui a festeggiare qualcosa di importante. Molto è stato fatto, ed è la cosa più bella di quest’anno, ma si deve fare di più per tornare all’amore e alle notti magiche del passato. I ragazzi hanno creduto ad un progetto diverso dal solito: quello che ho ottenuto dai ragazzi fuori dal campo non mi rende meno felice di quello che abbiamo fatto in campo”.

EUROPEO –  “Oggi non abbiamo un Totti o un Del Piero, ma abbiamo una squadra fatta di giocatori bravi tecnicamente, che hanno un buon feeling fra loro. È la cosa più importante. L’Italia giocherà per vincere il torneo, anche se non partiamo favoriti perché ci sono nazionali più preparate di noi. Ma da qui a giugno abbiamo tempo per migliorare. Anche se il nostro gruppo non è così semplice come si dice, e avremo la pressione, non solo il vantaggio, di giocare tre partite all’Olimpico”.