FISCHIO D’INIZIO ROMA – A Verona per non ripetere la prestazione col Parma

Condividi

A Verona la Roma cercherà di non ripetere la prestazione contro il Parma. Dare continuità alle vittorie contro Brescia e Basaksehir FK faciliterebbe il processso di crescita in atto. La squadra sta mostrando sempre più di possedere una propria fisionomia, una chiara identità di gioco che rispecchia le idee del tecnico.

Fin dal primo momento, infatti, Fonseca ha preteso dai giocatori coraggio e ambizione; di scendere in campo sempre per “fare la partita” al di là dello spessore dell’avversario di turno.

Rispetto alle prime partite di inizio stagione, la Roma è sensibilmente migliorata sul piano organizzativo. Un maggiore equilibrio tra i reparti ed un diverso assetto difensivo, tatticamente più accorto, hanno consentito di prendere meno gol.

La stanchezza psicofisica, evidenziata nel finale di gara a Parma, è stata superata con il recupero delle energie durante la sosta e con il rientro di diversi giocatori infortunati. L’attuale stato di forma ed il soddisfacente gioco espresso dalla squadra, soprattutto in Europa League, fanno ben sperare la tifoseria giallorossa.

C’è, comunque, la consapevolezza di dover affrontare un avversario rognoso. Il Verona è una delle rivelazioni del campionato. Squadra aggressiva, con una difesa difficilmente perforabile. Finora soltanto la Juventus ha fatto meglio, subendo meno gol.

Per quanto concerne la formazione, Under dovrebbe prendere il posto dello squalificato Zaniolo. Unico dubbio, come al solito, è su chi verrà schierato da Fonseca nel ruolo di terzino destro essendo a disposizione sia Florenzi che Spinazzola, oltre a Santon che ha ben figurato contro il Basaksehir FK.