#LBDV – Inter, welcome to Lu-La Land

Condividi

Che spettacolo la coppia LukakuLautaro Martinez: anche nella fredda notte di Praga sono stati decisivi. L’Inter di Conte ha il suo tandem magico, una coppia fuori dalla realtà.

L’INTER VOLA

Antonio Conte è come Re Mida: qualsiasi cosa tocchi si tramuta in oro. Così è stato anche con i nerazzurri. Ha preso una squadra che l’anno  scorso non ha superato la fase a gironi di Champions League ed ha conquistato la Champions all’ultima giornata di campionato e la sta portando davvero in alto. Secondo posto in serie A, a solamente è un punto di distanza dalla Juventus e mani sulla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League: è vero, manca l’ultimo e decisivo turno, ma i nerazzurri ci sono. Il merito è soprattutto di Antonio Conte che ha riportato entusiasmo e voglia di sacrificio. Ma non è il solo: la coppia Lautaro Martinez- Lukaku ha preso l’Inter per mano e la sta portando lontano.

LU LA LAND

Lautaro Martinez e Romelu Lukaku è una coppia da favola come quella formata da Emma Stone e Ryan Gosling nella pellicola pluripremiata agli Oscar nel 2016.  L’argentino e il belga fanno emozionare i tifosi nerazzurri: forza fisica, assist e reti decisive. Una coppia-gol così bene assortita non si vedeva da anni nella Milano sponda nerazzurra. Entrambi hanno preso la scena all’uscita di Mauro Icardi: l’argentino è esploso definitivamente in nerazzurro, il belga, invece, ha dimostrato che l’esoso investimento estivo era più che giustificato. Anche ieri sera, infatti, entrambi hanno messo lo zampino nelle tre reti allo Slavia Praga: doppietta di Lautaro Martinez, entrambe le volte assistito alla perfezione dal possente belga, e prima rete in Champions League per Romelu Lukaku.

CHE NUMERI PER LU-LA

In 18 partite tra Champions League e Serie A, i due attaccanti dell’Inter hanno messo insieme 22 reti. Il dato che più colpisce, poi, è il fatto che viaggino a braccetto. 11 gol segnati da Romelu Lukaku nella sua prima esperienza italiana, 11 reti segnate anche dal collega e partner argentino. Come detto, il belga ex Manchester United ha segnato ieri sera il primo gol in Champions League: ci ha messo 4 partite, ma contro lo Slavia Praga si è sbloccato, realizzando la rete del secondo vantaggio nerazzurro. In Serie A, poi, ha realizzato ben 10 reti: doppia cifra che lo relega al secondo posto della classifica marcatori, alle spalle di Ciro Immobile. Lautaro Martinez, invece, è stato più costante: 5 reti in Champions League e 6 in Serie A. Uno spettacolo per l’Inter e nessuna intenzione di fermarsi.

L’Inter sogna con la  coppia LU-LA, una coppia fuori dalla realtà