Serie A, resoconto delle 15.00: Roma regna. Crolla Firenze

Condividi

In campo oggi per la tredicesima giornata di Serie A, sono scese le solite sei squadre per disputare i tre consueti match domenicali delle 15:00. Da Hellas – Fiorentina e Roma – Brescia fino a Sassuolo – Lazio. Ottima prestazioni per le due squadre della capitale; continua la striscia negativa, invece, per la squadra di Montella. Ecco il resoconto delle tre partite:

HELLAS 1-0 FIORENTINA

Partita quasi priva di emozioni, quella tra Hellas e Fiorentina. La squadra di Montella non riesce a strappare tre punti ai veronesi. Buona prestazione, invece, per gli uomini di Juric che portano a casa una grande vittoria. In campo tanto equilibrio ma alla fine sono stati i gialloblù a firmare il goal della vittoria. L’autore è Di Carmine, servito da Faraoni. È stata sua la conclusione decisiva dell’incontro.

ROMA 3-0 BRESCIA

Dominio totale per la squadra di Fonseca che esce vittoriosa dal campo con ben tre reti, una annullata dal VAR e zero goal subiti. Nonostante i due centrali giocassero molto alti, la squadra non ha permesso agli undici di Grosso di segnare. Esordio negativo per l’ex calciatore campione del mondo, che non è riuscito a dare per il momento l’impronta che serviva alla squadra. Due dei tre goal dei giallorossi li hanno segnati proprio i due difensori Chris Smalling e Gianluca Mancini. La terza rete è arrivata invece con Edin Dzeko che ha approfittato di un rimpallo a favore della Roma in area di rigore.

SASSUOLO – LAZIO

Discreta prestazione della squadra di De Zerbi che però si è dovuta arrendere alla forte pressione della Lazio. Primo tempo terminato 1-1 con le reti di Immobile, prima, e Caputo, poi. I due bomber non si sono smentiti nemmeno questa volta, portando a casa l’ennesima rete. Secondo tempo Sassuolo schiacciato nella propria area dai biancocelesti che non hanno trovato il vantaggio; almeno non prima della fine della seconda metà. Proprio nei minuti di recupero, la Lazio riesce a siglare il goal della vittoria grazie a Caicedo servivo magnificamente da Luis Alberto.