Lazio, Immobile: “Più continuità per toglierci qualche soddisfazione”

Condividi

L’attaccante della Lazio e della Nazionale Italiana Ciro Immobile ha rilasciato un’intervista ai microfoni del canale YouTube della Serie A. Queste le sue dichiarazioni:

“Segnare per me è vita, ossigeno, ti dà quella fiducia per affrontare le future partite. E poi quando si segna si vuole continuare a farlo. Cosa apprezzo di me stesso? Che non mollo mai, non mi sono mai abbattuto cercando sempre di andare avanti. Sono felice per i 100 gol con la Lazio, è un traguardo importante da dividere con tutti. La squadra mi mette sempre in condizione di esprimere il mio potenziale”.

Le partite contro Bologna ed Atalanta: “A Bologna sono stato contento di vedere Mihajlovic, che mette in campo sempre una squadra tignosa e difficile da affrontare. Alla fine potevamo pure spuntarla col rigore, ma il pareggio è stato il risultato più giusto. Il match contro l’Atalanta invece è stato pazzesco. Anche chi non era tifoso credo si sia divertito. L’ultimo rigore era pesante, dovevamo buttarla dentro dopo una rimonta incredibile”.

Sul rapporto con Inzaghi: “Sento il gioco cucito su di me, ma soprattutto fiducia. Ringrazio il mister e tutto lo staff che mi permettono sempre di fare bene. La fiducia va guadagnata in campo e fuori dando una mano nei momenti difficili. Con Inzaghi siamo cresciuti in parallelo: io come giocatore, lui come allenatore. Ho sempre cercato di seguire i suoi consigli”.

Sugli obiettivi: “Quando si sale di livello e intorno si crea entusiasmo diventa difficile mantenere i piedi per terra e gestire la pressione. Ma bisogna comunque migliorare. A noi manca un po’ di continuità nei risultati, perché a livello di prestazioni ci siamo sempre. Se riusciamo a migliorare questo aspetto, potremmo toglierci tante soddisfazioni”.