#RUBRICA #LBDV – Le Bombe di Vlad dalla A alla Z

Focus On Prima Pagina
Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

È stata la settimana del caos in quel di Napoli. È stata la settimana del big-match di Premier, terminato tra mille polemiche. È stata la settimana dei soliti imbecilli razzisti, che questa volta fanno parlare direttamente dell’Ucraina. È stata la settimana black di CR7.

La settimana è stato questo è molto altro. Concentrato nelle ventidue pillole tutte da leggere, rigorosamente dalla A alla Z:

A come Ancelotti: il tecnico di Reggiolo sempre più nell’occhio del ciclone dopo l’ennesima prova incolore del suo Napoli. I tifosi chiedono “la testa” del Mister. Il presidente attende, forse, le sue dimissioni. Il tecnico attende, forse, l’esonero. Troppi forse in una storia che prevede un solo grande sconfitto: IL TIFOSO.

B come Berg: il giocatore norvegese entra nella lista della spesa del Napoli, a caccia di rinforzi per la mediana. TRATTATIVA IN CORSO.

C come Cristiano Ronaldo: continua il rapporto idilliaco tra il portoghese e Maurizio Sarri. Già dalle prime amichevoli estive, tra i due è stato subito amore a prima vista, poi l’apotesi: sostituzione, parole d’amore e dritto negli spogliatoi, in attesa del suo amato allenatore. PARADOSSI.

D come Dybala: l’attaccante argentino, con Sarri, sembra aver ritrovato la voglia di stupire e regalare gioie al pubblico bianconero. RINATO.

E come Europa: indigesta quest’anno alle due romane. Lazio, ad un passo dal l’eliminazione; Roma a caccia della rimonta. MALE MALE.

F come Fuga: furto a casa di Allan, auto di Zielinski danneggiata. C’è aria pesante in quel di Napoli. E ovviamente la stampa ci sguazza. DONNE IN FUGA.

G come Grosso: partenza da incubo per il neo tecnico del Brescia, che subisce un pesante 4-0, tra le mura amiche, per mano del Torino. LE SCELTE INTELLIGENTI. 

H come Hirving Lozano: “Il coraggio non è ingoiare e sorridere, ma dare un colpo al tavolo e cambiare tutto”. La frase enigmatica dell’attaccante del Napoli. PENSIERI.

I come Ironia: vi sveliamo in esclusiva mondiale il discorso di gruppo dei giocatori del Napoli prima del match di sabato sera contro il Genoa. “Dai ragazzi, stasera ce’ magnamm”, “Wa, grande Tommy, che ha cucinato?” “Na bella Genovese”, “Nooo, che siete pazzi. È pesante. Meglio ‘na bella pizza”, “Siiiii, dai  na partita veloce e poi scappiamo in pizzeria”. RIDIAMOCI SU.

L come Liverpool: Klopp batte Guardiola, tra mille polemiche, e vola a +9. ORA O MAI PIU’.

M come Milan: la vittoria della svolta non è arrivata, ma forse all’Allianz Stadium è partita la rinascita dei rossoneri. La sfida contro il Napoli, tra quindici giorni, sarà la prova del nove. IL RITORNO DEL DIAVOLO?

N come Nainggolan: nella sua Cagliari è tornato a brillare. Tre assist ed un goal sontuoso per stendere la Fiorentina e volare al terzo posto. EL NINJA. 

O come Opportunità: Zlatan Ibrahimovic a caccia di una nuova avventura. Napoli la piazza dove potrebbe tornare ad essere Re. COGLI L’ATTIMO.

P come Padulo: lo conoscete l’uccello che porta codesto nome? No? Se siete tifosi del Napoli, FATE UNA RICERCA.

Q come Quando troverò la lettera giusta sarete i primi a saperlo. Anzi, aiutatemi voi: Q come … 

R come Rigori: 57 quelli concessi nelle prime 12 giornate di Serie A. RECORD.

S come Scadenza: le buone massaie danno sempre un occhio alle date di scadenza prima di fare acquisti al supermercato. Il Napoli si è distratto ed il prodotto rischia di andare a male. CERCASI RINNOVI DISPERATAMENTE. 

T come Torino: dopo oltre un mese, torna alla vittoria la squadra allenata da Walter Mazzarri. CUORE GRANATA 

U come Unay Emery: periodo nero per il tecnico ed il suo Arsenal. Ennesima sconfitta e panchina sempre più in bilico. SCOSSA.

V come Vergogna: in Ucraina durante il match tra Shakhtar Donetsk – Dinamo Kiev, alcuni tifosi della Dinamo si sono rivolti con insulti razzisti a Taison e Dentinho, giocatori della squadra avversaria. I due calciatori sono scoppiati in lacrime. DAL MEDIOEVO È TUTTO!

Z come Zielinski: dopo il furto a casa di Allan, arriva un altro spavento in casa Napoli. Ad esser presa di mira stavolta è la moglie del centrocampista polacco: auto danneggiata e furto di stereo e navigatore. ARIA DI FUGA.