AL DIAVOLO I VOTI – Juventus-Milan 1-0

Condividi

Primo tempo molto combattuto, col Milan che sicuramente costruisce le migliori occasioni da rete, non riuscendo però a concretizzare. Solo grazie ad un grande Szczesny, il risultato si blocca sullo 0 a 0.

La partita viene decisa, nel secondo tempo, da una giocata di un singolo.

Il Milan non meritava una sconfitta in una serata in cui ha regalato ai tifosi la sua migliore prestazione stagionale.

MILAN

Donnarumma, voto 6: il ventenne portiere rossonero sembra un veterano tra i pali. Riesce sempre a garantire serenità ai suoi compagni.

Duarte, voto 5.5: il centrale rossonero alterna la concentrazione nel corso dei 90′.

Conti, voto 7: Finalmente si vede il giocatore dei fasti bergamaschi. Fornisce una prestazione praticamente esente da sbavature.

Romagnoli, voto 7: grande partita da parte del capitano, sempre attentissimo, con interventi puntuali e puliti, anche in fase di impostazione.

Hernandez, voto 6.5: sicuramente più frenato rispetto ai suoi standard, probabilmente a causa del valore dell’avversario. Il suo peso offensivo rimane sempre indispensabile nelle dinamiche di gioco del Milan.

Krunic, voto 6.5: a lui, nel centrocampo del Milan, viene dato il compito di rompere il gioco avversario. Riesce molto bene nell’intento, mostrando anche buone capacità tecniche (dal 60′ Bonaventura, voto 5: ancora da migliorare la sua condizione).

Bennacer, voto 6.5: grande lettura del gioco avversario ed enorme lucidità in fase di impostazione. I cambi di gioco oramai stanno diventando un suo marchio di fabbrica.

Paqueta’, voto 6.5: grandissimo primo tempo del centrocampista brasiliano che disputa una grande partita di sacrificio (dal 85′ Rebic s.v.).

Suso, voto 6: Buon primo tempo in cui fornisce ottime imbeccate per i compagni. Cala di intensità nel corso della ripresa.

Piatek, voto 6: Sicuramente in fase crescente rispetto alle ultime apparizioni. Ancora pesa qualche errore di troppo sotto porta, come nell’occasione imperdibile del primo tempo (dal 66′ Leao, voto 6: entra bene in partita risultando pericoloso in più di una occasione).

Calhanoglu, voto 6.5: ancora un’ottima prestazione da parte del calciatore turco che impegna seriamente in più occasioni Szczesny.

Pioli, voto 6.5 : si comincia realmente a vedere la mano dell’allenatore. Porta il Milan a giocare allo ‘Juventus Stadium’ con grande personalità.

 

JUVENTUS

Sceczny, voto 7: stasera il portiere polacco para qualsiasi cosa transiti nei pressi della porta.

Bonucci, voto 6:  sempre efficace in fase di impostazione, meno in quella di copertura.

De Light, voto 5: ancora ha molto da migliorare, soprattutto se si pensa al valore del suo cartellino.

Cuadrado, voto 5.5: partita complicata dal valore del suo diretto avversario.

AlexSandro, voto 6: partita senza particolari encomi per lui. Esegue sufficentemente il compito assegnatogli.

Pjanic,voto 5: Non spicca la sua presenza all’interno del rettangolo di gioco.

Matuidi, voto 6: Partita sufficiente dell’esterno francese che, in alcuni casi, risulta il più pericoloso della formazione bianconera (dal 70′ Rabiot, voto 6: trova la sufficienza solo grazie al salvataggio provvidenziale su Leao).

Bentancur, voto 6: il più positivo del centrocampo bianconero. Buona la sua visione di gioco.

Bernardeschi, voto 5: fischiato a fine partita, l’attaccante prova spesso il tiro con scarsi risultati (dal 54′ Dybala, voto 7:  risolve lui, grazie ad una giocata, una partita fino a quel momento complicatissima per la Juve).

Ronaldo, voto 4.5:  mai in partita, non trova il ritmo di gioco. Probabilmente in fase calante o comunque non in forma (dal 65′ Dougla Costa, voto 6.5: parte da lui l’azione del goal. Sempre positivo).

Higuain, voto 7: rappresenta il punto di riferimento nell’attacco della Juve. Suo l’assist in occasione del goal di Dybala.

Sarri, voto 5.5: Con molta probabilità sbaglia la formazione, ma riesce comunque a salvarsi, grazie ai cambi eseguiti nel corso del secondo tempo.