Il ritorno di Platini e la sua richiesta di riscarcimento alla UEFA: i dettagli!

Condividi

La squalifica di quattro anni comminata a Michel Platini è stata scontata: Le Roi è pronto a tornare in scena e già fa molto rumore.

L’ex presidente UEFA – secondo quanto riportato da Repubblica – ha chiesto una somma pari a 7 milioni di euro all’organo istituzionale del calcio europeo. La cifra è composta da  un bonus di 1,8 milioni di euro “per il contributo al successo dell’Europeo 2016 in Francia”, il pagamento di 636.000 euro di spese legali più gli arretrati salariali per “il periodo dal 2016 al 2019”.

Notizia confermata in parte dal legale del francese Vincent Solari, che dichiara: “Abbiamo chiesto un saldo salariale, che riteniamo fosse contrattualmente dovuto. Non abbiamo richiesto il bonus indicato, né nello stato un importo salariale come quello riportato dai media, ma molto inferiore. Ho dovuto avviare un procedimento presso il tribunale del lavoro. La Uefa, dopo un lungo ritardo, ci ha appena detto che ha contestato questa richiesta, senza alcuna motivazione”