Torino, Belotti: “Io pensavo che l’arbitro fischiasse il rigore”

Condividi

Andrea Belotti, capitano e attaccante del Torino, ha commentato ai microfoni di Sky Sport il ko dei granata nel derby della Mole contro la Juventus. Di seguito le sue parole:

“Sicuramente è cambiato lo spirito da parte di tutta la squadra, oggi sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto in campo, si è vista una squadra che ha lottato dal primo all’ultimo secondo. Dobbiamo continuare a lavorare su questa strada, il campionato è ancora lungo e se giochiamo così possiamo toglierci delle soddisfazioni”.

Cosa mi è piaciuto e cosa no? “Sicuramente l’abnegazione, la voglia di fare qualcosa di importante e lo spirito messo in campo dal Toro. Dobbiamo migliorare dal punto di vista della cattiveria sotto porta”.

Su De Ligt: “L’ho rivisto, io sinceramente pensavo fischiasse il rigore, nelle partite precedenti tocchi così con la mano sono sempre stati segnalati come rigori. Dispiace solo che l’arbitro abbia avuto un’idea diversa, quell’episodio ci poteva portare un rigore e far cambiare direzione alla partita. Resta il rammarico, per me si poteva fischiare”.

Sulle gare precedenti: “È facile tirare fuori qualcosa in più contro la Juve, non so perché nelle gare precedenti non è successo, venivamo sempre puniti al primo errore. Dobbiamo avere la forza di reagire e continuare con questo spirito”.