Parma, D’Aversa: “Cambi di formazione? Domani vedremo”

Condividi

In vista del match di domani alle 19:00 contro l’Hellas Verona, ha parlato in conferenza stampa il mister del Parma D’Aversa. Queste le sue parole:

“La partita di San Siro va accantonata, domani dobbiamo fare risultato contro una diretta concorrente. Mi aspetto di affrontare la partita nel migliore dei modi, domani è più difficile di San Siro”.

Come si affronta il Verona?
“Sta facendo bene, ha raccolto meno di quanto ha fatto. E’ una squadra che fa dell’aggressività le proprie armi. Quest’anno il campionato è molto difficile, più equilibrato. Conosciamo le loro caratteristiche, sono bravi ad aggredirti in avanti, sono coraggiosi poiché non rinuncia a rimanere in parità numerica in difesa. E’ una partita non semplice, dovremo essere bravi a portare a casa un risultato positivo”.

Può esserci qualche cambio?
“Valuteremo domani”.

Come si prepara una partita in un solo giorno?
“Ieri chi ha giocato ha fatto scarico, oggi abbiamo lavorato sull’aspetto offensivo, domattina completeremo con la fase difensiva. Detto questo, quando si affronta una squadra che fa di intensità e corsa un’arma importante un giorno in più può essere un vantaggio per loro, ma nella nostra testa non ci creiamo alibi”.

Cos’hai detto alla squadra dopo San Siro?
“La qualità di questa squadra sta nel rimanere con i piedi per terra, sia nel bene che nel male. Dopo la partita c’era rabbia per non aver portato a casa i tre punti, ma c’era anche soddisfazione per la prestazione. L’errore più grande che possiamo fare è pensare alla partita di San Siro, loro hanno messo in difficoltà tutte le avversarie affrontate. Le buone prestazioni non ci servono ad esaltarci, ma a mettere in difficoltà gli avversari”.

Gli altri si lamentano per il VAR:
“Abbiamo sempre avuto un modo di comportarci. Non sono qui a giudicare l’operato degli arbitri che è un lavoro difficile. Se penso al gol annullato a Sassuolo fatico a commentare il secondo gol dell’Inter. Le polemiche non servono a nulla, se ci lamentiamo per gli episodi contro poi dobbiamo essere corretti a commentare quelli a favore. Indietro non si può tornare”.

Non rientra nessuno degli infortunati?
“No, rientra Camara e ci sarà anche Adorante. Non è ancora pronto ma serve per far numero”.