Milan, Pioli: “Mi aspettavo molto di più, fatto un passo indietro”

Condividi

Stefano Pioli, tecnico del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport al termine del match perso contro la Roma. Ecco le sue parole:

“Mi aspettavo molto di più da questa squadra, ci abbiamo messo molto del nostro per non vincere sia con il Lecce che stasera. Abbiamo commesso errori troppo importanti per la qualità che abbiamo, è stata una partita molto equilibrata, non abbiamo rischiato tantissimo. L’avevamo ripresa, ma poi prendi un gol così e dunque la perdi, non ci possono essere leggerezze del genere perchè poi le paghiamo. Dobbiamo lavorare davvero sodo. Errori gravi sui calci piazzati, sapevamo che sarebbero usciti sulla nostra costruzione, loro non pressavano in modo tale da farci sbagliare ma noi l’abbiamo fatto comunque. Non perché sono più alti dovevano prenderla sempre loro, rispetto a domenica abbiamo fatto un passo indietro. 

Dobbiamo fare meglio perchè possiamo fare meglio. Centrocampo? Era difficile giocare lì in mezzo, per forza dovevamo aprire o andare profondo, adesso è inutile andare sul singolo o sul reparto, c’è da lavorare sull’attenzione e su molte altre cose, essendo più attenti potevamo portare a casa un risultato diverso. Siamo stati anche generosi, ci abbiamo provato poi alla fine, ma non dovevamo essere in quella situazione. Non è mancata la cattiveria agonistica, abbiamo sbagliato troppe scelte e quando giochi con avversari del genere non puoi permettertelo. Dovevamo fare una prestazione di livello tecnico superiore, dopo il pareggio dovevamo gestire meglio e non fare errori come quelle in occasione del secondo gol, sbagliare quell’uscita senza pressione è davvero assurdo.

Io credo che ci sono le qualità per essere più pericolosi rispetto a stasera, dobbiamo essere più convinti dei nostri mezzi, dobbiamo essere molto più attenti e molto più determinati. Siamo stati coraggiosi, nel momento topico della partita abbiamo buttato tutto al vento e abbiamo subito un contraccolpo psicologico. Piatek?  Per noi è importante, io voglio sfruttare tutti al massimo e farli rendere al meglio, dopo una prestazione collettiva buona come quella con il Lecce non volevo cambiare, ci sarà spazio poi per tutti quelli che se lo meriteranno. Ora pensiamo alla Spal, vogliamo tornare a vincere e dobbiamo dimostrarlo sul campo”.