Juventus 2-1 Bologna, la traversa e Buffon salvano i bianconeri

Condividi

All’Allianz Stadium di Torino va di scena l’anticipo del sabato sera tra Juventus e Bologna. I bianconeri portano a casa tre punti importanti per la corsa allo scudetto contro un ottimo Bologna. In rete Ronaldo e Pjanic da una parte e Danilo dall’altra.

PRIMO TEMPO

Come previsto la Juve inizia dettando i ritmi del gioco e ci prova due volte con Higuain. Al 20’ arriva la rete firmata da Cristiano Ronaldo con un tiro violento dalla parte destra dell’area di rigore rossoblu, colpevole Skorupski che avrebbe dovuto fare meglio. Risposta immediata degli ospiti che al 26’ trovano il pareggio con Danilo con un tiro al volo dal vertice sinistro dell’area bianconera. Il pareggio fa svegliare il Bologna che limita le offensive bianconere e ci prova con Orsolini. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1 a 1.

SECONDO TEMPO

Subito forte i bianconeri che al 49’ hanno l’occasione del raddoppio con Rabiot che penetra in area mette al centro ma riesce a guadagnare solo corner. Al 56’ il vantaggio Juve arriva per davvero: Pjanic approfitta del pasticcio della difesa del Bologna, palla che arriva al bosniaco, dopo il tiro di Ronaldo murato, che la piazza e la mette dentro. Al 64’ conclusione di Higuain dal centro sinistra dell’area, ottima risposta di Skorupski che riesce ad anticipare l’argentino anche sul potenziale tap in. Al 75’ ancora Higuain che ci prova in anticipo in area sulla palla messa in mezzo da Ronaldo, Skorupski dice nuovamente di no. I bianconeri cercano insistentemente il terzo gol. All’81’ ancora Skorupski questa volta su Ronaldo. All’84’ palla gol per Orsolini che non riesce a coordinarsi con il destro che non è il suo piede e sciupa malamente. Al 90’ proteste del Bologna per un mani di de Ligt, fallo che sembra esserci ma al Var avallano la decisione dell’arbitro: rigore non concesso. All’ultimo secondo ancora il Bologna due volte con Santander, prima la traversa e poi Buffon gli negano la gioia del gol.