#LBDV – Champions, la geniale punizione di Thiago Alcantara (VIDEO)

Condividi

Nell’ultima giornata di Champions League tanti sono stati gli episodi che hanno messo in luce il livello – altissimo – dei vari club. Dall’inaspettata debacle di Atalanta e Real alla goleada del Salisburgo ai danni del Genk, il massimo campionato europeo ha mostrato sprazzi di grande calcio.

Ma il calcio è un mondo dinamico e, si sa, anche una giocata differente, un passaggio smarcante in più possono cambiare le sorti di un match. Tutto sta nella genialità degli interpreti, calciatori di enorme livello, top player, che a mo’ di Mida sono capaci di trasformare i palloni in oro.

Uno di questi è di certo Thiago Alcantara. Lo spagnolo del Bayern Monaco è stato parte attiva nella vittoria per tre a zero ai danni del più modesto Stella Rossa, salendo in cattedra e dettando calcio per tutti i novanta minuti. Eppure, il colpo più bello di Thiago è arrivato solo nei minuti di recupero. Al Bayern viene concessa una punizione al limite dell’area; chiunque – persino Kimmich, vicino a lui – avrebbe pensato di spedire quella palla direttamente in rete.

Ma Thiago no: con la coda dell’occhio, lo spagnolo vede insinuarsi, tra le maglie serbe, la figura imponente di Thomas Muller, che sa bene cosa significa svincolarsi dal difensore e incunearsi verso la porta avversaria. I tempi di gioco sono perfetti, la conoscenza del compagno anche: Alcantara prima fa spostare Kimmich, poi, con uno splendido no look, disegna una parabola perfetta, un tocco sotto fantastico a scavalcare la barriera, per l’inserimento in area di Muller stesso – che aveva compreso già prima la giocata. Tutto solo il tedesco non può che siglare il terzo goal del match, inserendosi nel tabellino dei marcatori; ma il gesto tecnico più bello della partita rimarrà comunque quello di Thiago.