Roma 4-0 Istanbul Basaksehir, poker giallorosso

Condividi

Si è conclusa la prima partita di Europa League per la Roma, che cala il poker all’Olimpico. La squadra di Fonseca riesce ad annientare l’Istanbul Basaksehir, senza subire nemmeno un goal. La decidono in tre: il solito Dzeko, lo straordinario Zaniolo e Kluivert alla fine.

PRIMO TEMPO

Partita ricca di novità, a partire dal modulo, per la nuova Roma di Fonseca che esordisce in Europa magnificamente. Un primo tempo decisamente equilibrato che vede entrambe le squadre darsi battaglia in campo. Ma ciò che realmente sblocca questa partita, finora nulla, è un autogoal che demolirà i turchi e darà fiducia ai giallorossi. Arriva precisamente verso la fine del primo tempo, a tre minuti dal termine della prima frazione. Un autogoal di Caicara su un cross messo in mezzo da Spinazzola regala il vantaggio alla Roma, che va negli spogliatoio con un risultato importante.

SECONDO TEMPO

Ma solo nella seconda metà di gara vedremo la vera essenza di questa partita. Uno straordinario Zaniolo si occupa di gran parte della difesa e serve uno splendido assist per Edin Dzeko; il bosniaco non sbaglia certamente un goal facilissimo e regala il raddoppio a tutta la squadra. Al settantunesimo minuto è Dzeko che ricambia il favore al numero “22”, e grazie ad uno scambio di passaggi con Kluivert la appoggia a Zaniolo, che con un piattone preciso la infila nell’angolo alla destra del portiere. È 3-0! Il poker viene calato definitivamente negli ultimi minuti di gioco; sempre Zaniolo manda in porta Kluivert, che gestisce alla grande il pallone e con un ottimo mancino riesce ad insaccare Gunok.

MARCATORI: Caicara 42′ (I, ag); Dzeko 58′ (R); Zaniolo 71′ (R), Kluivert 93′ (R)

AMMONIZIONI: J. Jesus (R), Veretout (R)

ESPULSIONI: /