Hazard: “Qui il calcio è tutto per i tifosi. In Inghilterra è diverso”

Condividi

Eden Hazard, esterno d’attacco del Real Madrid, ha rilasciato un’intervista alla UEFA. Il belga ha parlato delle sensazioni dopo i primi mesi a Madrid e ha confrontato l’importanza che i tifosi spagnoli e inglesi danno al calcio. Queste le sue parole:

Quando perdevamo, al Chelsea eravamo dispiaciuti come i nostri tifosi, ma non ho mai pensato fosse un disastro. In Spagna è diverso. Penso che qui i tifosi siano davvero tifosi, per loro il calcio è tutto e vogliono che i giocatori diano tutto. In Inghilterra non ci sono così tanti tifosi. Certo, le persone amano il calcio, ma non sono così fanatiche riguardo le loro rispettive squadre. Con Zidane ho lavorato per più di un mese ormai e ne sono molto felice. Mi sento come un bambino, non solo per lui ma anche per gli altri giocatori che ci sono qui. Sto imparando ogni giorno e li sto conoscendo, è bellissimo lavorare con un tecnico che ti fa capire di esser stato un giocatore quando ci parli. Da lui ho solo da imparare. La presentazione al Bernabeu è stata speciale. Quando sono arrivato, ho sentito immediatamente di essere a casa su quel terreno di gioco”.