Ter Stegen: “Io riserva in nazionale? La cosa mi fa diventare matto”

Condividi

Una situazione strana quella di Marc-Andrè Ter Stegen: portiere titolare del Barcellona, uno dei club più importanti al mondo, e riserva nella sua Nazionale. Infatti, il titolare della Germania è Manuel Neuer, e le gerarchie sembrano essere ormai ben definite. In un’intervista a T-Online, il portiere Blaugrana ha esternato il suo malcontento per questa situazione. Ecco le sue parole:

“La cosa mi fa diventare un po’ matto, fai del tuo meglio e non sei dove vorresti. Non è affatto facile ma fa parte del lavoro di un calciatore. Ci sono fasi in cui devi avere pazienza e aspettare. Non mi pento di essere andato a giocare all’estero e non credo che questo incida. Anzi, l’esperienza di giocare in uno dei club migliori al mondo mi ha reso più forte. Ho fissato le mie priorità. Voglio avere successo e il grande obiettivo che ho è essere titolare con la nazionale, ma non a tutti i costi. Il calcio è importante, ma non è tutto. Voglio essere in grado di guardarmi allo specchio e dirmi di aver lavorato onestamente affrontando apertamente le mie ambizioni. L’importante è essere onesti con sè stessi e dare il massimo”.