Milan, Paquetà: “Giampaolo un professore, meritiamo la Champions League”

Condividi

Lucas Paquetà è pronto a cominciare a mille la nuova stagione al Milan. Il fantasista brasiliano, intervistato da Sky Sport 24, ha rilasciato una lunga intervista sulle sue sensazioni riguardo la prossima stagione, oltre che sui tecnici che ha conosciuto: Gattuso e l’attuale Giampaolo.

Queste le sue parole, come riportate da Calciomercato.com:

SU GIAMPAOLO – “Per me è un professore. Ha nuove idee ed è preciso nel trasmetterle. Ha modificato il modo di giocare nel modo e nella forma, sia in attacco che in difesa. E’ attento a tutto e questo ci permette di giocare bene”.

SUGLI OBIETTIVI – “Ad oggi la squadra ha grandi giocatori e ha conquistato grandi risultati. La Juve è una grande squadra, con un grande giocatore come Cristiano Ronaldo. Meritiamo la Champions League, dobbiamo tornare a vincerla giocando bene a calcio. Dobbiamo puntare in alto, non dobbiamo accontentarci del quarto o del secondo posto. Il nostro obiettivo deve essere il primo posto”.

SU SAN SIRO – “Giocare a San Siro è un’emozione enorme. Quando vedevo giocare Kakà pensavo a quanto fosse bello. Quando vedevo i giocatori lì dentro, mi immaginavo anche io di essere lì. Era sempre una grande emozione. Giocare in quello stadio è incredibile, spero di entrare a San Siro ancora tante altre volte. Il mio idolo? Kakà: è stato ed è il mio idolo”.

SU GATTUSO – “Gattuso mi ha insegnato molto, anche ad adattarmi”.