#LBDV – Juventus, il rebus Dybala e l’assalto a Icardi

Condividi

Per la Juventus è una fase difficile nel calciomercato. I tentativi di piazzare alcuni calciatori ritenuti “in eccesso” come Rugani, Mandzukic e Dybala, sono naufragati e si sono definitivamente spenti nel clock della chiusura delle contrattazioni in Premier League.

Sono saltate le trattative che coinvolgevano Paulo Dybala col Tottenham, Mandzukic con lo United e Rugani con l’Arsenal. Per la Juve non una bella notizia, perché il club bianconero aveva riposto in queste cessioni le speranze per preparare il tesoretto che sarebbe servito per uno o due colpi, da piazzare a fine mercato.

Tra questi c’è sicuramente Maurito Icardi, vero obiettivo di mercato della Juventus, su cui Paratici vorrebbe investire non più di 45-50 milioni. L’Inter ovviamente non è d’accordo e valuterebbe soltanto uno scambio alla pari con La Joya. Per il momento non se ne parla, dicono dalle parti della Continassa, ma l’avvicinarsi della chiusura delle contrattazioni potrebbe far cambiare idea al club piemontese.

Su Dybala c’è anche il PSG, che vive giorni di ansia e nevrosi per il possibile addio di Neymar, diretto verso la Liga: un ritorno al Barcellona o la sorpresa Real? Più percorribile la prima strada. La partenza di Neymar costringerebbe il club transalpino a dover cercare un sostituto e Dybala piace parecchio a Leonardo. Certo bisogna sbrigarsi, perché certe operazioni sono complesse e certi giri laboriosi, non si compiono in poche ore, bisogna lavorarci.

La condizione di Dybala, questo è certo, alla Juventus non è più la stessa. La considerazione del club non è più quella di un anno fa, tanto più dopo l’arrivo di Sarri che, però, non ha mai detto di non gradire il calciatore. L’impressione è che il futuro di Paulo alla Juventus sia un bel rebus e i giorni successivi a ferragosto saranno decisivi per tracciare contorni più definiti ad uno scenario nebuloso.