Roma, Spinazzola: “Esultavo come Batistuta”

News Roma
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nella sua prima intervista con la Roma, Leonardo Spinazzola ha spiegato le ragioni che lo hanno portato a scegliere questo club. Ecco le prime parole dell’ex Juventus da calciatore giallorosso:

“È una sensazione bellissima, veramente, ho sempre avuto simpatia per la Roma. Quando ero piccolo, e c’era già Batistuta, io esultavo come lui. Ho sempre avuto questa simpatia, poi la Roma ha sempre giocato bene e mi è sempre piaciuta. La città è stupenda, è una delle più belle del mondo, il popolo è molto caloroso ed io sono molto felice”.

Sul nuovo progetto: “Penso che è un anno zero per questa Roma, che come mi hanno spiegato il progetto comprenderà tanti italiani giovani. È un punto di partenza. Per me questo punto è molto importante, perché è un nuovo ciclo con un nuovo allenatore. Saremo un bel gruppo; già conosco sette o otto di loro dalla nazionale. Quindi, penso che saremo un bel gruppo e speriamo che ci sarà da divertirsi”.

Sui suoi obiettivi: “Penso di partire con degli obiettivi importanti e di fare un grande campionato, come le mie ultime stagioni. Lo scorso anno ho fatto un buon campionato, nonostante io abbia giocato poco. Spero di avere tanta continuità, fisica e mentale, in vista dell’europeo, che sarà molto importante per noi italiani”.

Sugli obiettivi di squadra: “Siamo ad un punto di partenza. A breve ci incontreremo tutti quanti insieme al mister. Dobbiamo cercare di trovare uno spirito comune e poi sarà il campo a darci delle risposte”.