#LBDV: Milan, quale futuro per Silva?

Calciomercato Milan News Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

C’è un attaccante che arrivò al Milan nell’estate del 2017 per una cifra vicina ai 38 milioni promettendo prestazioni e gol che non sono arrivati. Si tratta di Andrè Silva. Il ventitreenne portoghese, nella sua prima esperienza italiana al Milan, ha deluso e non poco. Tante erano le aspettative sul compagno di nazionale di Cristiano Ronaldo, anche per la cifra servita a prelevare il suo cartellino. Aspettative del tutto deluse. L’attaccante sembrava essere rinato a Siviglia dove si trova in prestito. Il portoghese segnava a raffica e quasi convinceva tutti. Perfino la dirigenza spagnola intenzionata a riscattarlo con un’operazione da 39 milioni di euro pagabili in più anni. Il riscatto, però, con ogni probabilità, non avverrà. Nei mesi successivi, infatti, è calato nettamente, i gol sono mancati e il Siviglia si è tirato indietro. André tornerà al Milan, difficilmente per restarci.

IPOTESI FUTURO – D’altro canto, André Silva ha fatto capire che non ha intenzione di rimanere in rossonero per fare la comparsa. In attesa di capire chi sarà l’allenatore e che prospettive si apriranno per il suo assistito, Jorge Mendes avrebbe avviato i primi contatti tra Liga e Premier League. Lo scopo sarebbe ovviamente quello di trovare una nuova soluzione al classe ’95. Da valutare anche soluzioni per possibili scambi che possano interessare al Milan. Anche perché difficilmente arriveranno proposte per la cifra di 30-35 milioni che il Milan vorrebbe incassare dalla cessione dell’attaccante. Ecco, quindi, che se ne riparlerà, molto probabilmente, con il nuovo allenatore. Che avrà l’ultima parola sull’argomento.