Inter: Zaniolo, da rimpianto a guadagno, i nerazzurri fanno il tifo per lui

Calciomercato Inter News Prima Pagina Roma Vetrina
Condividi
Tempo di lettura: < 1 minuto

In estate, con il passaggio di Radja Nainggolan dalla Roma all’Inter, il fenomeno del momento, Nicolò Zaniolo, faceva il percorso inverso.

La nota ufficiale del club recitava:

“Nicolò Zaniolo è un nuovo calciatore della Roma.

Il Club comunica di aver trovato l’accordo con l’Inter a fronte di un corrispettivo fisso di 4,5 milioni di euro. Inoltre, in caso di futuro trasferimento del Calciatore, A.S. Roma riconoscerà alla F.C. Internazionale un importo pari al 15% del prezzo di cessione. Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2023″.

Dunque, se è vero che l’Inter non è riuscita ad inserire la clausola per la recompra, negatagli espressamente da Monchi, i nerazzurri possono consolarsi con quel 15% che gli spetterebbe in caso di cessione del giovane talento giallorosso. Ora, a tutti piacerebbe uno Zaniolo alla Totti, bandiera della Roma a vita, ma in un mondo del calcio dove le bandiere non sono più quelle di una volta, è più probabile che Nicolò, prima o poi, si trasferisca in un altro club; vuoi per l’ingaggio, vuoi per i nuovi stimoli, è molto probabile che il suo prossimo passo sia quello della cessione. Ovviamente, chi fa il tifo affinché il trequartista vada via da Roma è proprio l’Inter. Infatti, in caso di cessione, ai nerazzurri spetterebbe un bel gruzzoletto. Per quelle che sono le valutazioni del diciannovenne (80 milioni circa), a Marotta e Co. verrebbe riconosciuta una cifra vicina ai 12 milioni. Una magra consolazione per il biscione che, a questo punto, spera che la valutazione del calciatore aumenti a dismisura, con una mano sul cuore per il rimorso di aver perso uno dei giovani italiani più promettenti e l’altra sul portafogli.