RMC, Discreti: “Cessione Benatia una scelta sbagliata”

Condividi

Oggi, durante il Maracanà di RMC Sport, Stefano Discreti è tornato sui problemi difensivi della Juventus. Questi derivati anche da strategie quantomeno discutibili adottate in sede di mercato dalla dirigenza bianconera. Queste le sue parole.

Stefano, dopo tanto tempo possiamo parlare di mercato sbagliato della Juventus nel reparto arretrato?
“La cessione di Benatia è tempisticamente sbagliata, la Juventus adesso ha un problema a tutti gli effetti. Certo, quando un giocatore va ai ferri corti con un allenatore la società non può che prendere la palla al balzo e procedere con la cessione. Quello che non ho capito è stata la scelta di Allegri di puntare a spada tratta su Bonucci, di fatto declassando il marocchino: mi aspettavo che i due venissero messi in competizione, ma così non è stato. Errori in passato? Sicuramente Benatia avrà commesso delle ingenuità, ma anche Bonucci non è affatto stato sempre irreprensibile”.

Rugani non è ancora pronto…
“Il discorso è differente: il vero ago della bilancia resta Chiellini, che finchè ha giocato ha tolto a tutti le castagne dal fuoco. Resta lui l’unico vero difensore di livello della retroguardia bianconera, tutti gli altri ciclicamente commettono delle ingenuità. Questo discorso vale anche per i rincalzi. Cancelo? Grande acquisto, ma è più un’ala che un terzino. Da esterno alto è un giocatore devastante, sulla linea dei terzini sbaglia ancora troppo”.

Giusto preoccuparsi dunque per la Champions League…
Credo lo sia anche Allegri e lo ha dimostrato tramite le dichiarazioni che ha rilasciato ultimamente: la Champions, da primo obiettivo, è passata a essere uno degli obiettivi. Mi riferisco anche ai continui riferimenti agli infortuni: non c’è alcun dubbio che il tecnico bianconero sia in apprensione”.