#LBDV – Balotelli al Brescia, l’amore batte il denaro

Condividi

Questione di cuore il possibile passaggio di Mario Balotelli al Brescia di Cellino. Spesso c’è qualcosa di più importante del denaro.

Scelta di cuore

Mario Balotelli dovrebbe presto essere un nuovo calciatore del Brescia. Il calciatore ventinovenne avrebbe preso la sua decisione: rinunciare ai milioni offerti dal Flamengo per trasferirsi nel club del suo cuore. “Amor vincit omnia”, cantava Virgilio, frase che potrebbe essere usata per inquadrare questa trattativa che sembrerebbe più un’operazione da fanta-mercato. Il Flamengo, club brasiliano, avrebbe offerto un ricco contratto all’attaccante italiano, con ingaggio tra i 4 e i 5 milioni di euro. Il Brescia di Cellino, club neopromosso in Serie A, avrebbe offerto invece cifre molto più basse, intorno ai 2 milioni di euro più bonus. Il calciatore ex Milan avrebbe scelto Brescia al denaro brasiliano. Per la felicità di una piazza intera.

Scelta di maturità

Se davvero la trattativa dovesse concretizzarsi, Mario Balotelli dimostrebbe una maturità mancata per lunghi tratti della sua carriera. Innanzitutto riabbraccerebbe la Serie A, in cui, tra alti e bassi, ha fatto vedere grandi cose. Il campionato italiano, poi, sarebbe anche una vetrina importante per lui anche in chiave nazionale: il tecnico Mancini potrebbe maggiormente seguirlo da vicino e riaffidargli la prestigiosa maglia azzurra, obiettivo dichiarato dell’attaccante di origini ghanese.

Scelta di rilancio

“Rilanciarsi” è un termine spesso associato all’attaccante azzurro. Tante le opportunità fallite o non colto appieno. Il talento c’è, la voglia di dimostrarlo un pò meno. A ventinove anni, in piena maturità calcistica, Balotelli è chiamato a fare una scelta importante. Se dovesse trasferirsi al Brescia, sarà davvero la piazza per il rilancio definitivo o l’ennesima tappa (poco gloriosa) della sua carriera?