Gravina: “Vogliamo attuare una rivoluzione culturale”

Condividi

In occasione del sorteggio del calendario di Serie B, tenutosi ieri, ha parlato Gabriele Gravina, presidente della FIGC. Queste le sue dichiarazioni: “La Serie B ha grande valore competitivo e di formazione. Stiamo cercando di fare una rivoluzione culturale all’interno del mondo del calcio”.

Oltre a lui, è intervenuto anche Mauro Balata, presidente della Lega Nazionale Professionisti B: “Oggi (ieri, ndr) festeggiamo il 90° compleanno della B. In questo campionato abbiamo un’età media di 26 anni e il 75% di italiani. Vogliamo sempre essere vicini alle città, alla gente e ai tifosi. Il calcio è uno strumento che può portare molto alla società. Noi vogliamo vivere il nostro calcio in relazione alle persone. Quando questo rapporto funziona è meglio per tutti. Fare calcio non è facile, chiedo ai presidenti di stare vicini alle loro squadre”.